Io, io, io... e gli altri

ITALIA - 1965
Un noto giornalista e scrittore ha deciso di portare a termine un'inchiesta sul tema dell'egoismo umano. Nel corso di tre giorni di lavoro, la materia prende forma nella mente dello scrittore, ma contemporaneamente nella sua coscienza l'atto di accusa contro gli altri che si era preparato si trasforma in una specie di confessione. I ricordi, i rimorsi, gli incontri e le molteplici scoperte lo inducono gradualmente a sostituirsi alle persone sulle quali intendeva indagare. Al termine di questa evoluzione capirà finalmente che solo vivendo per gli altri ci si sente veramente vivi e che la vita è un dono da dividere e non un bottino da strappare agli altri.
  • Altri titoli:
    Conferenza con proiezione
  • Durata: 107'
  • Genere: SATIRICO
  • Produzione: LUIGI ROVERE PER CINELUXOR, RIZZOLI FILM
  • Distribuzione: CINERIZ

NOTE

- DAVID DI DONATELLO 1966 PER LA MIGLIORE REGIA.

CRITICA

"Il film che si distingue per arguzia, per acutezza d'osservazione e per vivacità di montaggio presenta una lunga serie di scene satiriche abbastanza fuse nel loro insieme e adeguatamente dirette ed interpretate." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 60, 1966)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy