Vanina Vanini

ITALIA - 1961
L'azione si svolge a Roma nel 1823. Vanina Vanini, principessa romana, si innamora di Pietro Missirilli, un giovane carbonaro che, fuggito da Castel S. Angelo, si è rifugiato in casa Vanini. Quando Missirilli torna in Romagna per continuare la lotta carbonara, Vanina lo segue e il loro amore si tramuta in passione nel corso di furtivi incontri nel castello di San Nicolò ove Vanina abita. Ma ben presto Vanina si accorge che la passione patriottica allontana da lei Pietro e, pur di averlo tutto dedicato per sé, non esita a denunziare alla polizia tutti i maggiori esponenti della carboneria locale. Ma quando Missirilli apprende del loro arresto, per non essere sospettato di delazione decide di costituirsi anche lui. Vanina a Roma cerca disperatamente di salvare il suo amore, ma Pietro rifiuta il suo aiuto e finirà sulla ghigliottina in Piazza del Popolo, mentre Vanina cercherà rifugio nella pace di un convento.
  • Durata: 120'
  • Colore: C
  • Genere: STORICO
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Tratto da: racconto omonimo nelle "Chroniques Italiennes" di Stendhal
  • Produzione: MORIS ERGAS PER ZEBRA FILM (ROMA), ORSAY FILM (PARIGI)
  • Distribuzione: COLUMBIA CEIAD
  • Vietato 16

NOTE

- PRESENTATO IN CONCORSO AL XXII FESTIVAL DI VENEZIA (1961).

- CONSULENZA STORICA DI AMERIGO TERENZI.

- LAURENT TERZIEFF E' DOPPIATO DA PAOLO FERRARI E MARTINE CAROL DA VALERIA VALERI.

CRITICA

"(Il film) è condotto cinematograficamente con dovizia di mezzi, a volte anche con buona e accurata resa spettacolare. Ma vi manca la vera ragione d'essere, il significato ultimo di un discorso che non può affidarsi solo allo splendore delle immagini, ma deve affondare lo sguardo nella realtà umana, sociale e storica che descrive". (Gianni Rondolino, "Catalogo Bolaffi del cinema italiano 1956/1965").
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy