Il mondo nuovo

La nuit de Varennes

ITALIA - 1981
Lo scrittore Restif de La Bretonne, reduce dalla rivoluzione americana, una misteriosa aristocratica, un magistrato, una ricca proprietaria terriera vedova, un commerciante, una cantante italiana e un giovane giacobino sono gli occasionali passeggeri di una diligenza che fa servizio tra Parigi e Verdun. E' il 21 giugno 1791, e su quella stessa strada con poche ore di vantaggio li sta precedendo la berlina reale in fuga. Infatti, nottetempo, Luigi XVI Re di Francia ha lasciato Parigi con Maria Antonietta ed i figli per raggiungere i suoi alleati alle frontiere con l'Austria e il Lussemburgo. Sempre sulla stessa strada sta viaggiando anche Giacomo Casanova che per una parte del tragitto si unisce agli occupanti della diligenza. Il viaggio si concluderà a Varennes, un piccolo paese in subbuglio, presidiato dagli abitanti della regione. Il Re e la famiglia reale si trovano in stato di arresto nella casa di un venditore di spezie, la ricca vedova termina il suo viaggio, la misteriosa aristocratica ed ex dama di compagnia di Maria Antonietta vede crollare tutti i suoi sogni e Giacomo Casanova verrà ricondotto alla corte del principe boemo da cui era fuggito. Due anni dopo, sotto un ponte di Parigi, una compagnia di girovaghi mostra al pubblico l'esecuzione capitale del Re grazie alle immagini animate di un pantoscopio, uno dei tanti antenati del cinema.

CAST

NOTE

DAVID DI DONATELLO 1983 PER MIGLIORE SCENEGGIATURA (SERGIO AMIDEI ED ETTORE SCOLA), MIGLIORE SCENOGRAFIA (DANTE FERRETTI), MIGLIORE COSTUMISTA (GABRIELLA PESCUCCI).

CRITICA

Autore di cinema sempre attento al valore della dialettica anche formale, Scola continua a vedere la Storia nelle sue giunture più umili, come una cornice entro la quale si dibatte l'uomo perenne (Segnalazioni cinematografiche).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy