Una vita difficile

ITALIA - 1961
Una vita difficile
Silvio Magnozzi durante la guerra partigiana conosce una ragazza che conduce con sé a Roma. Iniziata la carriera giornalistica, viene condannato a tre anni di carcere per aver partecipato ai moti del luglio 1948. Ottenuta la libertà, cerca lavoro ma senza il minimo di soddisfazioni morali, dato che non vuole accettare nessun compromesso con le sue idee. Lasciato dalla moglie, attraversa un doloroso periodo di miseria. Infine decide di lavorare per un ricco industriale. La moglie ritorna con lui. Durante un ricevimento, viene offeso dall'industriale di cui è segretario. Magnozzi reagisce violentemente e va via con la consorte per riprendere la sua vita difficile.
  • Altri titoli:
    A Difficult Life
    Una vida difícil
    Une vie difficile
  • Durata: 118'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: DINO DE LAURENTIIS CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: DINO DE LAURENTIIS - DOMOVIDEO, GRUPPO EDITORIALE BRAMANTE, BMG VIDEO, DVD: FILMAURO (2008)

NOTE

- DAVID DI DONATELLO 1962 AL MIGLIOR PRODUTTORE (EX-AEQUO CON "MONDO CANE" DI PAOLO CAVARA, GUALTIERO JACOPETTI E FRANCO PROSPERI) E DAVID SPECIALE A LEA MASSARI.

- RESTAURATO NEL GENNAIO 2000 DALL'ASSOCIAZIONE PHILIP MORRIS PROGETTO CINEMA IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA-CINETECA NAZIONALE E CON LA INTERNATIONAL PICTURE INVESTMENT LIMITED.

CRITICA

"Il soggetto di Sonego è stupendo: se realizzato con misura e equilibrio (offrendo meno libertà alle ripetizioni divistiche di Sordi) avrebbe potuto portare a un film chiave, a una sorta di entusiasmante summa sulla "coerenza e opportunismo nell'Italia di oggi". (...) Ora non diciamo che abbia perso interamente per strada le sue buone intenzioni. (...) Non di rado tocca il bersaglio e non in termini di astratto sermone moralistico. (...) Il limite è piuttosto nella sporadicità di tale raggiunti obiettivi (...)" (Lino Miccichè, "Lavoro", 11 gennaio 1962)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy