Non scherzare con le donne

ITALIA - 1955
Mario è un giovane ingegnere che si trova per motivi di lavoro in un centro balneare della costa toscana. A prescindere dalla sua attività professionale, il giovanotto ha una sola preoccupazione: le avventure galanti. Egli vive presso una famiglia del luogo e fa la corte alla figlia minore dei padroni di casa, Lucia, il che gli consente di godere di un trattamento di favore. Ma Lucia è molto gelosa ed il giovane dongiovanni è costretto a valersi di ogni sorta di stratagemmi per difendere la propria libertà e dedicarsi, fuori di casa, alle conquiste. L'arrivo d'Adriana, sorella maggiore di Lucia, e meno ingenua, rende più difficile la situazione di Mario, il quale, suo malgrado, è costretto a fidanzarsi ufficialmente a Lucia. Mario però non dà segno di modificare la sua condotta e si scatena così una lotta segreta, ma accanita, tra l'ingegnere e Adriana, che cerca in tutti i modi d'intralciare le conquiste del giovanotto. Che succede se però, tra una schermaglia e l'altra, Adriana si innamora del fidanzato di sua sorella?

CAST

CRITICA

"Si tratta di un lavoro modesto: la tenue trama è interpretata mediocremente. Buona la fotografia." ("Segnalazioni cinematografiche", vol. 41, 1957).

"[...] Le opere immediatamente successive, meno felici e decisamente mediocri confermano l'eclettismo sostanziale del regista che toccò generi disparati. Tra esse la più degna di ricordo è una commedia abbastanza piacevole: "Non scherzare con le donne" (1957)". (Giulio Cesare Castello, "Enciclopedia dello Spettacolo - aggiornamento 1955 - 1965", Unione Editoriale, Roma, 1966, col.105/106).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy