LA SPIAGGIA

ITALIA - 1954
LA SPIAGGIA
Anna Maria, una giovane donna che vive in una "casa chiusa", si prende una vacanza per condurre al mare la propria bimba, Caterina. Le circostanze la obbligano a prendere alloggio in un albergo di lusso, frequentato dalla ricca borghesia: ella si spaccia per vedova e il suo contegno serio e dignitoso le concilia le generali simpatie. Tutto va bene fino al giorno in cui nell'albergo prende alloggio un tale che conosce Anna Maria e sa quale sia la sua vera condizione. Egli tenta di abbordarla con galanti proposte: respinto, si vendica rivelando ad un amico il doloroso segreto che la donna ha finora potuto custodire. Un incidente fa si che la verità venga ben presto conosciuta da tutte le ospiti dell'albergo, le quali, benchè il loro contegno sia tutt'altro che irreprensibile, si mostrano indignate e reclamano l'espulsione della pecora nera. La sera stessa però si produce un colpo di scena: un maturo miliardario, che è il più ricco proprietario del luogo e nutre per la donna un onesto interesse, le offre il suo braccio e le fa percorrere tutta la passeggiata tra i reverenti saluti dei villeggianti. Anna Maria può ritornare a fronte alta al suo albergo.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: FERRANIACOLOR
  • Produzione: TITANUS GAMMA/FILM FRANCAISE C.C.C. (PARIS)
  • Distribuzione: TITANUS - MONDADORI VIDEO

NOTE

- COLL. ALLA SCENEGGIATURA: CHARLES SPAAK.

- PIERO PICCIONI HA FIRMATO LE MUSICHE COME PIERO MORGAN.

- LO SCENOGRAFO E COSTUMISTA MAURIZIO CHIARI E' ACCREDITATO COME MAURIZIO SERRA CHIARI.

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1995.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy