Caligola

Gore Vidal's Caligola

ITALIA, GRAN BRETAGNA - 1976
Caligola
Caligola a Capri, ospite del vecchio prozio Tiberio, affretta il suicidio di Nerva e assiste allo strangolamento di Tiberio da parte di Macrone, capo dei pretoriani. Preso il potere, vedendo ovunque cospirazioni, ordina l'eliminazione di Macrone e della propria amante Ennia. Poi sposa Cesonia, la donna più depravata di Roma. Dopo alterne vicende che lo vedono protagonista d i azioni sempre più nefande, finirà ucciso da Cherea, alleatosi con il medico Carcle e il ministro Longino.
  • Altri titoli:
    Io, Caligola
    Caligula
  • Durata: 125'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO COLORE
  • Produzione: FRANCO ROSSELLINI PER FELIX CIN.CA (ROMA) - BOB GUCCIONE PER PENTHOUSE FILM INTERNATIONAL (NEW YORK)
  • Distribuzione: PAC (1979) - GAUMONT (1984) - CAPITOL INTERNATIONAL VIDEO, SKORPION ENTERTAINMENT
  • Vietato 18

NOTE

- IL FILM EBBE MOLTE VICESSITUDINI SIA DURANTE LA LAVORAZIONE CHE NELL'EDIZIONE. IL REGISTA BRASS TOLSE LA FIRMA ALL'EDIZIONE DEL 1979 IN CUI IL FILM USCI' IN SALA CON SCENE GIRATE DALLO STESSO GUCCIONE E CON UN MONTAGGIO DIVERSO. SEQUESTRATO DOPO POCHI GIORNI, NEL 1984 DOPO ESSERE STATO RIMONTATO, CON L'INSERIMENTO DI ALTRE MUSICHEM FU RIPRESENTATO IN CENSURA CON IL TITOLO: IO, CALIGOLA. FU DI NUOVO SEQUESTRATO. ALL'ATTUALE EDIZIONE IN VHS SONO STATE TOLTE LE SCENE PIU' ARDITE E LA DURATA E' PASSATA DA 136' A 125'.

CRITICA

"Ed è soprattutto uno spettacolo al tempo stesso greve e superficiale, nel senso della mancanza di respiro e dell'assenza di un'indagine storica. Detto questo, si deve osservare che, qua e là, in certi atteggiamenti del protagonista, nella figura del vecchio imperatore Tiberio (schizzato magistralmente da Peter O'Toole), in qualche sequenza delirante fa capolino quello sguardo dissacratorio che è proprio del migliore Brass, unito a un senso della morte, della finitudine umana, che dà a questo spettacolo debordante e sguaiato quel tono profondamente e autenticamente tragico che c'era capitato di cogliere anche nel 'Satyricon' di Fellini." (Gianni Rondolino, 'Catalogo Bolaffi del Cinema Italiano 1979/80')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy