Viganò premia la Crescentini

Il direttore del CTV conferirà il Magna Grecia Award all'attrice. Cerimonia il 22 marzo al “Teatro Rodolfo Valentino” di Castellaneta
18 Marzo 2013
Viganò premia la Crescentini

Saranno consegnati venerdì 22 marzo 2013 (ore 20) presso il “Teatro Rodolfo Valentino” di Castellaneta (TA), i riconoscimenti della sedicesima edizione del Magna Grecia Awards. La kermesse si conferma anche quest’anno un evento che vedrà protagonisti di assoluto rilievo del mondo del cinema, del giornalismo, del sociale, della scrittura, della musica, della televisione, dello sport, ai quali verranno assegnati i prestigiosi riconoscimenti, così tributati: “Livio Andronico” a Francesco Carofiglio (Architetto, Scrittore, Regista), “Rodolfo Valentino – Città di Castellaneta” a Carolina Crescentini (Attrice), “Agorà” a Franco Di Mare (Giornalista e Scrittore), “Talìa” a Beatrice Fazi (Attrice), “Value – Antonio Gugliotti” a Rosalba Forciniti (Atleta), “Giovanni Paisiello” a Andrea Griminelli (Flautista). “Premio all’Eccellenza – Franco Salvatore” a Nicola Gratteri (Magistrato).
Chairman del Premio Rodolfo Valentino, Dario Edoardo Viganò, Direttore del CTV e Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo.
Ospiti della serata di Gala, il cantautore Filippo Neviani in arte Nek (Presidente Onorario del Magna Grecia Awards), che dopo quattro anni di distanza dal suo ultimo lavoro in studio sarà in rotazione radiofonica con il nuovo singolo Congiunzione Astrale proprio dal 22 marzo, la scrittrice Catena Fiorello che presenterà il suo nuovo romanzo Dacci oggi il nostro pane quotidiano (Rizzoli) e la tennista Mara Santangelo, Consigliera Federale del CONI e della FIT, in libreria con il suo racconto autobiografico Te lo prometto (Piemme).
Fondato nel 1996 dal regista e scrittore Fabio Salvatore con il papà Franco, il Magna Grecia Awards intende valorizzare l’operato di uomini e donne, figli di nuove forme culturali e comunicative, contaminate dall’esaltazione e dalla fioritura di grandi intelletti segnati dagli ideali e valori della Magna Grecia. “Amoreè” è il fil rouge che segna la XVI° edizione del Magna Grecia Awards, omaggio al Maestro Armando Trovajoli che il premio ricorda in una reinterpretazione meta-teatrale dell’attore Andrea Simonetti, tratta dalla commedia musicale “Ciao, Rudy”, la più cara al Maestro, scritta da Garinei e Giovannini, dedicata al “Mito” di Rodolfo Valentino e interpretata da Marcello Mastroianni. Sul palcoscenico, le emozioni saranno espresse da parole e note, vere e proprie interpretazioni di Emiliano Fantuzzi, chitarrista, dalle tante collaborazioni artistiche, quali, Nek, Biagio Antonacci, Gianni Morandi, Laura Pausini, L’Aura, Annalisa. La conduzione e la regia della Serata di Gala sarà dello stesso Salvatore. Significativo il sostegno all’Unicef, in una vera e propria partnership solidale, che il Magna Grecia Awards ha scelto di testimoniare nel proprio manifesto con il volto della sua nota Ambasciatrice, l’attrice Audrey Hepburn, a vent’anni dalla morte.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy