Vecchi nuovi Amici miei

Successo al Festival di Lione per la versione restaurata del capolavoro di Monicelli. E in anteprima 5 minuti dall'atteso prequel diretto da Neri Parenti
5 Ottobre 2010
Vecchi nuovi Amici miei
Amici miei

Grande successo a Lione per Amici miei, il film culto diretto da Mario Monicelli nel 1976 e interpretato da Ugo Tognazzi, Gastone Moschin, Philippe Noiret, Duilio Del Prete e Adolfo Celi, presentato in anteprima nella sua versione restaurata alla seconda edizione del festival Lumiere, ideato e diretto da Thierry Fremaux. Il capolavoro del grande maestro italiano è stato proiettato di fronte a un pubblico di oltre 400 persone (molte delle quali in piedi) tra lunghi applaudi e grandi risate. Presente il produttore Aurelio De Laurentiis che ha fortemente voluto il restauro del film, realizzato da Filmauro presso gli stabilimenti di Cinecittà. “E’ stata un’operazione lunga e laboriosa – ha spiegato De Laurentiis -. Il negativo aveva perso i colori originali e per riportare la copia al suo stato iniziale sono occorsi oltre sei mesi di lavoro”. A rendere ancora più complessa l’operazione è stata la digitalizzazione in 4k dei negativi, il che ha però consentito una visione del film di altissimo livello. Ad applaudire ad Amici miei e all’iniziativa di Filmauro anche il regista francese Bertrand Tavernier, presidente del festival Lumiere, che ha voluto raccontare del suo personale legame con la commedia di Monicelli. “Philippe Noiret mi invitò sul set – ha ricordato Tavernier – e per me fu l’occasione di conoscere Mario Monicelli che adoravo e stimavo. Di quel set ricordo il clima incredibile e pittoresco, le lunghe discussioni per decidere dove andare a cena la sera e i discorsi sul cibo e sulla qualità dell’olio con Ugo Tognazzi. Questo clima di cameratismo e improvvisazione – ha continuato – ha aiutato Monicelli a fare suo il film che aveva ereditato da Pietro Germi, morto poco prima che iniziassero le riprese”. Lo spirito di Amici miei è “ancora vivo, questo è il motivo per cui abbiamo voluto dare seguito alla serie” ha concluso Aurelio De Laurentiis che ha portato in anteprima al festival 5 minuti dell’atteso prequel diretto da Neri Parenti e ambientato nella Firenze di fine ‘400. Tra le risate del pubblico in sala è stata presentata una delle scene più comiche del film interpretato da Christian De Sica, Michele Placido, Massimo Ghini, Giorgio Panariello e Paolo Hendel.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy