The Lone Ranger non va

Il Pirati dei Caraibi western non incanta gli Usa: 10 milioni al debutto, mentre a trionfare è Cattivissimo me 2 con 34
4 Luglio 2013
The Lone Ranger non va

Povero The Lone Ranger. Non sta andando bene negli Usa, e il lungo weekend del 4 luglio ha già un trionfatore: Cattivissimo me 2 (Despicable Me 2) della Universal, che ha aperto ieri mercoledì 3 luglio con la bellezza di 34,3 milioni di dollari, di cui 4,7 nelle anteprime notturne di martedì. Il sequel d’animazione 3D, queste le stime degli addetti ai lavori Usa, dovrebbe chiudere i cinque giorni d’esordio in sala a 130 milioni di dollari. Ne è costati 76. Viceversa, il Pirati dei Caraibi western della triade Johnny Depp (attore), Gore Verbinski (regista) e Jerry Bruckheimer (produttore) ha incassato 10 milioni ieri, inclusi i 2 di martedì notte, e faticherebbe, secondo le previsioni di The Hollywood Reporter e non solo, a raggiungere i 50 milioni di dollari in cinque giorni a fronte dei 250, almeno, di budget.
Dopo il flop epocale di John Carter, The Lone Ranger potrebbe suonare un pericolosissimo campanello d’allarme per la Disney. Profondo rosso, insomma, e con queste premesse il risultato overseas, per dirla con gli americani, di The Lone Ranger diviene fondamentale: in Italia, ieri al debutto, 270mila euro, e non si sorride. Più che il Cavaliere Solitario, quello lasciato solo The Lone Ranger?

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy