Sorpresa al botteghino

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban è ancora primo. Ma il vero "caso" è Aurora di Murnau
13 Giugno 2004
Sorpresa al botteghino

Continua la magia di Harry Potter. Il terzo capitolo della serie cinematografica ispirata ai libri di J.K. Rowling e diretto da Alfonso Cuaron è ancora in testa al box office italiano. Nel suo secondo weekend di programmazione, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban è primo nella classifica degli incassi Cinetel con 2.762.234 euro e un totale di 10.340.630 euro. Stabile al secondo il catastrofico film di Roland Emmerich The Day After Tomorrow (770.964 euro) seguito al terzo dal remake diretto dai fratelli Coen con Tom Hanks, Ladykillers (648.718 euro). Ma la vera sorpresa di questo weekend è Aurora, il film di Murnau del 1927 che, uscito in versione restaurata con sole 2 copie, si è piazzato al 15esimo posto con un incasso di poco inferiore ai 9 mila euro e la più alta media per sala (4.450 euro). Scende al quarto il kolossal Troy con Brad Pitt (516.289 euro), seguito al quinto da I diari della motocicletta di Walter Salles (209.348 euro). Conquistano un posto nella top ten anche le new entry Adrenalina blu (sesto con 112.055 euro) e il film zen di Kim Ki-duk Primavera, estate, autunno, inverno.. e ancora primavera (settimo con 38.691 euro). Continua, inarrestabile, la sua corsa l’unico italiano in classifica Dopo mezzanotte che incassa 24.654 euro e vola oltre il milione (1.040.824 euro). Chiude al decimo posto il fanta-horror Van Helsing (22.669 euro per un totale di 7.275.855 euro).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy