Sandrelli regista

L'attrice debutta dietro la macchina da presa: "Farò un film sui problemi delle donne" annuncia
11 Marzo 2005
Sandrelli regista
Stefania Sandrelli

Esordio da regista per Stefania Sandrelli. “Farò un film sui problemi delle donne, analizzandoli dal punto di vista femminile” annuncia l’attrice di Viareggio, avvicinata in un ristorante in Versilia, mentre era in compagnia del partner, il regista Giovanni Soldati che con lei ha fatto anche alcuni film. Dopo più quaranta anni di carriera da protagonista del grande schermo (ha esordito nel ’61 in Gioventù di notte di Mario Sequi, poi ingaggiata nello stesso anno da Pietro Germi per Divorzio all’italiana), la Sandrelli ha deciso di mettersi alla prova dietro la macchina da presa. “Sarà un film piccolo, semplice – spiega l’attrice –  una storia di donne raccontata con sguardo di donna. Per ora è solo un’idea, ma è già un po’ che penso di realizzare una cosa del genere. È  l’unico soggetto che mi stimola come regista, perché in realtà mi piace troppo stare davanti e non dietro la cinepresa”. Diretta da registi come Germi, Ettore Scola, Bernardo Bertolucci e Francesca Archibugi, la Sandrelli mette in evidenza le difficoltà di questo mestiere: “Quello del regista è un lavoro difficile, che esige molto tempo. Non me la sentirei di farlo a tempo pieno. Personalmente sono stata molto fortunata ad avere a che fare con artisti così importanti”. In Italia sono poche le donne che lavorano come registe ad alti livelli e non si fa molto per incoraggiarle ad intraprendere questa strada. È un peccato, specialmente considerando che all’estero le cose vanno diversamente”. In questo momento sono la fiction e il teatro in testa agli impegni della Sandrelli. Già protagonista del piccolo schermo ne Il maresciallo Rocca con Gigi Proietti, Il bello delle donne con Virna Lisi e Giuliana De Sio e La tassista con Andrea Giordana, attualmente sta valutando altri ingaggi televisivi “di cui preferisco non rivelare i particolari”, come lei stessa precisa. Per quanto riguarda il teatro, la Sandrelli sta mettendo a punto un progetto con Mario Monicelli: “Si tratta di un’opera tratta da Le sorelle Materassi, romanzo scritto nel 1934 da Aldo Palazzeschi – spiega – in cui sarà coinvolta anche Marina Malfatti”. Monicelli e la Sandrelli saranno entrambi ospiti il prossimo mese del festival Europa Cinema di Felice Laudadio. La manifestazione si svolgerà dal 25 al 30 aprile e sarà dedicata ai 90 anni del regista toscano. “Sarà un grande onore stare al fianco di Monicelli” dice l’attrice che a Europa Cinema farà da madrina.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy