Oscar, trionfa The Artist

Miglior film, regia, attore protagonista, soundtrack e costumi. 5 statuette anche per Hugo Cabret, tra cui quella di Ferretti-Lo Schiavo
27 Febbraio 2012
Oscar, trionfa The Artist

Trionfa The Artist agli 84esimi Academy Awards. Per il film muto e in bianco&nero ben cinque statuette (aveva 10 nomination), e pesantissime: miglior film, regia, attore protagonista, colonna sonora e costumi.
Stesso numero di Oscar (ne aveva 11 potenziali) al rivale Hugo Cabret di Martin Scorsese, ma decisamente più leggeri: fotografia, scenografia, sonoro, montaggio del sonoro ed effetti visivi.
L’Oscar al miglior film va al produttore di The Artist Thomas Langmann, mentre per la miglior regia sale sul palco del Kodak Theatre di Los Angeles Michel Hazanavicius.
Miglior attore protagonista, dunque, il Jean Dujardin di The Artist (sconfitto il George Clooney di The Descendants), raddoppiato sul versante femminile da Meryl Streep, ovvero la Margaret Thatcher di The Iron Lady, che mette in bacheca la terza statuetta. Tra i non protagonisti, la spuntano Christopher Plummer (Beginners) e Octavia Spencer (The Help).
Miglior film straniero Una separazione di Asghar Farhadi, migliore animazione Rango di Gore Verbinski.
Premio per l’Italia con le scenografie di Hugo Cabret firmate da Dante Ferretti (Production Design) e Francesca lo Schiavo (Set Decoration), che esulta “This is for Italy!”: per entrambi, è il terzo Oscar. Miglior sceneggiatura originale per il Woody Allen di Midnight in Paris, non originale per Alexander Payne, Nat Faxon e Jim Rash con l’adattamento da Kaui Hart Hemmings di The Descendants (Paradiso amaro).
La fotografia sceglie Hugo Cabret (Robert Richardson), mentre il riconoscimento al montaggio è per Millennium – Uomini che odiano le donne (Kirk Baxter e Angus Wall), il make-up per The Iron Lady, i costumi per The Artist.
Il suono – sonoro e montaggio sonoro – premia Hugo Cabret, mentre la statuetta della colonna sonora va a Ludovic Bource per The Artist, quella della miglior canzone a Bret McKenzie per “Man or Muppet” da I Muppet. Miglior documentario è Undefeated di T.J. Martin, Daniel Lindsay e Rich Middlemas, Saving tra i corti documentari, The Shore tra i cortometraggi live-action, The Fantastic Flying Books of Mr. Morris Lessmore tra i corti d’animazione.  

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy