McQueen pensa a un biopic su Paul Robeson

Il regista premio Oscar realizzerà un film sull'attore, cantante e attivista dei diritti civili. E confessa: "Avrei voluto farlo subito dopo Hunger"
19 Novembre 2014
McQueen pensa a un biopic su Paul Robeson

Un film sulla vita dell’attore, cantante, cestista e attivista per i diritti civili Paul Robeson. E’ quanto ha annunciato che realizzerà Steve McQueen, il regista premio Oscar di 12 anni schiavo, durante una cerimonia commemorativa sugli eroi senza fama che si è tenuta a New York due sere fa.
Come riporta Variety, McQueen ha rivelato di coltivare il progetto su Robeson da sei anni: “La sua vita e il suo insegnamento – ha detto il cineasta londinese – erano il film che avrei voluto realizzare dopo Hunger. Ma non ne avevo la forza allora”.
McQueen ha dichiarato inoltre che produrrà il progetto assieme al musicista Harry Belafonte, anche lui da tempo impegnato nella difesa dei diritti civili.
In passato altri hanno provato a realizzare un biopic su Paul Robeson, da Vondie Curtis-Hall al regista sudafricano Darrell Roodt, senza tuttavia mai riuscirci.
Nato a Princeton nel 1898, da un’insegnante e da uno schiavo divenuto pastore protestante, Robeson dimostrò subito di poter eccellere in diversi campi, dallo sport (era un eccellente cestista e rugbista) al cinema (debuttò come attore nel film muto Body and Soul), dalla musica (come cantante prese parte a musical di grande successo, come Porgy and bess di Gershwin e Show Boat di Jerome Kern) alla politica. Proprio il suo attivismo civile (fu uno strenuo oppositore del razzismo, al punto che Ėjzenštejn lo avrebbe voluto come protagonista del film The Black Napoleon, un progetto che però non venne mai realizzato) gli procurò le attenzioni speciali del senatore Joseph McCarthy, che arrivò a requisirgli il passaporto per otto anni nonostante il suo comprovato impegno per tenere su il morale degli Alleati durante la seconda guerra mondiale.
Trascorse gli ultimi anni in povertà e in totale isolamento ad Harlem. Morì nel 1978.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy