Locarno go west(ern)

Cowboys & Aliens in anteprima al 64° Festival svizzero. Per l'Italia, la misericordia competitiva dei De Serio e la Cardinale Pardo alla carriera
15 Luglio 2011
Locarno go west(ern)

Lo sci-fi western Cowboys & Aliens in anteprima europea, il regista Jon Favreau e gli interpreti Harrison Ford, Daniel Craig e Olivia Wilde in Piazza Grande: il 64esimo Festival di Locarno si scopre in formato blockbuster. Dal 3 al 13 agosto, nel cinema all’aperto più grande d’Europa si vedranno anche Super 8 di J.J.Abrams, prodotto da Steven Spielberg, che aprirà il festival, e in chiusura Et si on vivait tous ensemble? di Stéphane Robelin, con Jane Fonda, Daniel Brühl e Geraldine Chaplin. In mezzo, tra gli altri, Friends with benefit (Amici di letto: Istruzioni per l’uso) di Will Gluck, con Mila Kunis e Justin Timberlake, il corto animato di Spike Jonze Mourir après de tois, il cult alieno Attack the block di Joe Cornish e Saya-Zamurai di Hitoshi Matzumoto.
Nel concorso internazionale, fra i 20 titoli in lizza per il Pardo d’Oro sventola anche il tricolore: Sette opere di misericordia dei gemelli torinesi Gianluca e Massimiliano De Serio, con Roberto Herlitzka e la romena Olimpia Melinte. Non solo, l’Italia può contare anche su L’estate di Giacomo di Alessandro Comodin (Cineasti del presente, in giuria Michelangelo Frammartino) e, fuori concorso, su Inconscio italiano di Luca Guadagnino, Milano 55%, doc collettivo coordinato da Luca Mosso e Bruno Oliviero, e Tahrir di Stefano Savona, mentre nella giuria ufficiale troviamo Jasmine Trinca. Infine, Claudia Cardinale riceverà il Pardo alla carriera.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy