La tre giorni di Spello

Al via l'1 marzo la prima edizione del Festival dedicato alle professioni del cinema. Tra i film in rassegna Et in terra pax e Corpo celeste
27 Febbraio 2012
La tre giorni di Spello

La città di Spello si prepara ad ospitare, nei giorni 1, 2 e 3 marzo, la prima edizione del Festival del Cinema Città di Spello: Rassegna/Concorso ‘Le professioni del cinema’.
Il progetto nasce dalla sinergia di idee dell’imprenditrice Donatella Cocchini e del regista Fabrizio Cattani, che ne curano l’organizzazione, con l’intento di promuovere e dare risalto a quelle figure professionali il cui apporto è fondamentale per portare a compimento un film e che spesso risultano sconosciute alla maggioranza del pubblico.
La caratteristica principale della rassegna “spellana” sarà infatti quella di sottolineare l’importanza di professionisti quali: lo sceneggiatore, il direttore della fotografia, lo scenografo, il fonico di presa diretta, il montatore, il musicista, il costumista ed il truccatore.
Prendendo in considerazione e presentando al pubblico alcuni film italiani usciti nella precedente stagione cinematografica, una giuria di professionisti premierà i migliori tecnici per ogni categoria. La manifestazione sarà ospitata nelle suggestive location del teatro Subasio e di Villa Fidelia.
Dieci i film presenti alla rassegna cinematografica: Et in terra pax di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, Corpo celeste di Alice Rohrwacher, Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido, I primi della lista di Roan Johnson, Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi, TERRAFERMA di Emanuele Crialese, Ruggine di Daniele Gaglianone, Io sono Li di Andrea Segre, Il paese delle spose infelici di Pippo Mezzapesa, Tatanka di Giuseppe Gagliardi.
Il programma prevede poi anche lo svolgimento di una conferenza/dibattito da parte dell’Umbria Film Movie che presenterà la scuola post diploma “Scuola Internazionale di alta specializzazione cinematografica”, con cui il Festival cercherà di avvicinare i giovani al cinema ed alle sue professioni.
Villa Fidelia, inoltre, darà anche alloggio anche alla mostra fotografica del Centro Cinema di Cesena, contenente i bozzetti ed i disegni della scenografa Luisa Mazzone ed alcuni costumi dell’umbro Daniele Gelsi. Al Teatro Subasio ci saranno poi le proiezioni di alcuni documentari sulle Isole Eolie visto il gemellaggio del Festival con il ‘Centro studi e ricerche di storia e problemi eoliani’.
L’evento speciale di questa prima edizione del Festival del Cinema di Spello, previsto al Teatro Subasio venerdì 2 marzo alle ore 21,30, è invece rappresentato dall’anteprima nazionale 2012 del film Qualche nuvola, opera prima del regista Saverio Di Biagio prodotto da Minollo Film, Bartlebyfilm, Relief in collaborazione con Rai Cinema, Dap Italy e distribuito da Fandango Distribuzione. Per maggiori informazioni: www.festivalcinemaspello.com/.  

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy