Diritti è “La meglio gioventù”

L'uomo che verrà vince il premio del Ministero: "Non dimentichiamoci dei giovani", dice la Meloni
23 Ottobre 2009
Diritti è “La meglio gioventù”
Giorgio Diritti

A L’uomo che verrà di Giorgio Diritti il premio speciale “La meglio gioventù”, promosso dal Ministero della Gioventù.
A presenziare la cerimonia il ministro Giorgia Meloni che insieme a Federico Moccia, presidente della giuria, ha consegnato il premio a Diritti per  L’uomo che verrà, giudicato il miglior film in concorso legato al mondo dei giovani e dedicato ai temi educativi e civili.
“Istituendo questo premio, abbiamo dato la possibilità a tanti giovani che aspirano a differenti settori del mondo del cinema di iniziare un percorso lavorativo, sotto la guida di una persona che, pur se non più tanto giovane, di giovani se ne intende: Federico Moccia”, dice il ministro, aggiungendo: “Spesso i giovani appaiono in primo piano per i loro peggiori aspetti, ma altrettanto spesso ci dimentichiamo quella parte di “meglio gioventù” che  riesce a crearsi uno spazio del tutto dignitoso al interno di questa società.  Speriamo che l’istituzione di questo premio acquisti una maggiore rilevanza al Festival Internazionale del Film di Roma”.
La cerimonia è stata preceduta dalla visione di un cortometraggio-spot, finalizzato a sensibilizzare i giovani a non eccedere con la velocità alla guida.
Autovelox (il titolo del cortometraggio) è stato realizzato a titolo gratuito dal regista Gianluca Ansanelli, con gli attori Nicolas Vaporidis, Eros Galbiati e Armando De Razza, e verrà distribuito da Medusa: “E’ un contributo importante e un modo originale per sensibilizzare i giovani, per renderli consapevoli del pericolo che corrono tutti i giorni sulla strada, nonostante il loro sentirsi invincibili”, conclude la Meloni. 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy