Cannes, la Palma d’Oro va a Titane

Vincono Ducournau, Apichatpong, Carax, Hamaguchi, Lapid e Farhadi. L'Italia resta fuori dal palmarès. Sorrentino consegna la Palma d'Onore a Bellocchio
17 Luglio 2021
In evidenza
Cannes, la Palma d’Oro va a Titane
Titane di Julia Ducournau

Ad aggiudicarsi la Palma d’Oro al Festival di Cannes è Titane di Julia Ducournau. Si tratta della prima Palma a una donna dai tempi di Lezioni di piano di Jane Campion, nel 1993. Tre piani di Nanni Moretti resta fuori dal palmarès.

Durante la cerimonia di chiusura Marco Bellocchio ha ricevuto, da Paolo Sorrentino, la Palma d’Onore: “Sono abbastanza emozionato. Voglio ricordare il grande Michel Piccoli, con cui ho lavorato splendidamente. Proprio qui ha preso il premio per il miglior attore per Salto nel vuoto. Venendo qui ho pensato che le cose buone che ho fatto hanno sempre combinato due concetti: l’immaginazione e il coraggio”.

Ecco i premi nel dettaglio.

Palma d’Oro

Titane di Julia Doucornau (annunciato in anticipo per errore dal presidente di giuria Spike Lee)

Grand Prix Speciale della Giuria

A Hero di Asghar Farhadi ex aequo Compartment No. 6 di Juho Kuosmanen

Prix d’interprétation masculine

Caleb Landry Jones per Nitram di Justin Kurzel

Prix d’interprétation féminine

Renate Hansen Reinsveen per The Worst Person in the World di Joachim Trier

Prix de la mise en scène

Leos Carax per Annette

Prix du scénario

Ryūsuke Hamaguchi per Drive my Car

Premio della Giura

Memoria di Apichatpong Weerasethakul ex aequo Ahed’s Knee di Nadav Lapid

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy