Addio Francis

Regista e precursore dell'horror psicologico. Direttore della fotografia e Oscar per Figli e amanti e Glory
21 Marzo 2007
Addio Francis
La locandina di Glory

(Adnkronos/Cinematografo.it) – Freddie Francis, vincitore di due premi Oscar per la fotografia di Figli e amanti (Jack Cardiff) nel 1961 e Glory uomini di gloria (Edward Zwick) nel 1989, leggenda del cinema britannico, precursore delle pellicole dell’horror psicologico, è morto nella sua casa di Londra all’età di 89 anni. Cineasta pluripremiato in patria, con 7 vittorie e 14 nomination al Bafta, Francis è diventato famoso a livello internazionale come direttore di fotografia di grandi film come The Elephant Man, La donna del tenente francese e Cape Fear – Il promontorio della paura, anche se era già noto come regista di horror movies negli anni ’60 e ’70 per gli studios Hammer e Amicus di Londra: tra di essi spiccano Le cinque chiavi del terrore, Racconti dalla tomba, Mezzo litro di rosso per il conte Dracula, Il teschio maledetto e Il terrore viene dalla pioggia. Frederick Francis (questo il suo vero nome) era nato a Islington (Londra) il 22 dicembre 1917. Nel mondo del cinema comincia la carriera come operatore. Nel 1939 entra a far parte degli studios Gaumont-British di Londra come camera assistant. Nel 1956 dirige la seconda unità di Moby Dick del regista John Huston; è stato poi direttore della fotografia per il regista Alexander Korda nel film Room at the Topè (1959), per Karel Reisz in Sabato sera domenica mattina (1960), per Huston in Moulin Rouge e per Jack Cardiff in Figli e amanti (1960). Quest’ultimo film gli è valso il suo primo premio Oscar, e un anno dopo è tornato alla regia, dopo aver girato le sequenze addizionali di L’invasione dei mostri verdi. Nel 1961 dirige infatti Two and Two Make Six per poi debuttare nel 1962 nel filone psicologico con L’uomo che vinse la morte e poi con la trilogia Paranoiac, Nightmare e Hysteria che saranno, secondo buona parte della critica, anche i suoi film miglior. Gira quindi Il rifugio dei dannati, La rivolta di Frankenstein, La grande rapina alla Torre di Londra, ma i suoi horror più originali nei quali sviluppa uno stile di atroce ed ironico spaesamento sono quelli ad episodi diretti per la casa produttrice Amicus dalla seconda metà degli anni ’60 in poi :  tra cui Le cinque chiavi del terrore, Il giardino delle torture, Racconti dalla tomba, La morte scarlatta viene dallo spazio, La bambola di cera, Il mistero dell’isola dei gabbiani, Le amanti di Dracula. 
Uno degli ultimi film diretti da Francis è stato Il grattacielo della morte del 1987.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy