Addio a Christopher Plummer

Premio Oscar per Beginners, raggiunse il successo internazionale con Tutti insieme appassionatamente. Memorabile in Insider, Millennium e Remember. Aveva 91 anni
5 Febbraio 2021
In evidenza, Personaggi
Addio a Christopher Plummer
Tutti insieme appassionatamente

All’età di 91 anni se ne va Christopher Plummer. Lo annuncia la famiglia. Canadese di Toronto, gloria nazionale, ha recitato per sette decenni in produzioni cinematografiche, televisive e teatrali soprattutto negli Stati Uniti.

Popolarissimo capitano Von Trapp nel longseller Tutti insieme appassionatamente (1965) accanto a Julie Andrews, ha ricevuto tre candidature all’Oscar come miglior attore non protagonista, vincendone uno nel 2012 per in Beginners, in cui interpreta un malato terminale che si dichiara gay in tarda età. Le altre due nomination le ha ottenute per due personaggi realmente esistiti: nel 2010 per The Last Station, dov’è Tolstoj, e nel 2018 per Tutti i soldi del mondo, nel ruolo di J. Paul Getty. Un lavoro, quest’ultimo, girato in pochi giorni per sostituire in fretta Kevin Spacey, travolto dagli scandali sessuali.

Tutti i soldi del mondo

Dopo aver debuttato con la leggendario Eva Le Gallienne, Plummer ha calcato per tutta la vita le scene teatrali, vincendo due Tony Awards per il musical Cyrano nel 1974 e Barrymore nel 1997 e ottenendo sette nomination, tre Drama Desk Awards e la National Arts Club Medal.

Lunghissima la sua carriera cinematografica: lo ricordiamo in La notte dei generali di Anatole Litvak (1967), Waterloo di Sergey Bondarchuk (1970), L’uomo che volle farsi re di John Huston (1975), Ovunque nel tempo di Jeannot Szwarc (1980), Uno scomodo testimone di Peter Yates (1982), Malcolm X di Spike Lee (1992), L’ultima eclissi di Taylor Hackford (1995), L’esercito delle dodici scimmie di Terry Gilliam (1995).

Già settantenne, Plummer trovò sul grande schermo nuove occasioni per lasciare il segno in ruoli spesso memorabili, a partire da Insider – Dietro la verità di Michael Mann (1999), Millennium – Uomini che odiano le donne di David Fincher (2011) e Remember di Atom Egoyan (2015). Ha partecipato anche a A Beautiful Mind di Ron Howard (2001), Alexander di Oliver Stone (2004), Syriana di Stephen Gaghan (2006), The New World – Il nuovo mondo di Terrence Malick (2006), Inside Man di Spike Lee (2006), Muhammad Ali’s Greatest Fight di Stephen Frears (2013) fino all’ultimo successo Cena con delitto – Knives Out di Rian Johnson (2019).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy