A Capri le Star festeggiano il capodanno uniti nella solidarietà

Romina Power, Jerry Skolimowsky, Abel Ferrara e molti altri presenti sull'isola azzurra
31 Dicembre 2010
A Capri le Star festeggiano il capodanno uniti nella solidarietà

Il pretesto è festeggiare la fine dell’anno all’insegna della solidarietà, tramite un gesto pacifico e inconsueto, un nastro bianco sugli smoking per chiedere libertà per il regista iraniano Jafar Panahi. Si sono date appuntamento le tante star questa sera al gala organizzato dal festival “Capri Hollywood” prodotto da Pascal Vicedomini e presieduto da Pupi Avati che ha richiamato sull’isola artisti da tutto il mondo come il regista americano Abel Ferrara, il maestro polacco Jerry Skolimowski, l’argentina Maricel Alvarez interprete di Biutiful proiettato gli scorsi giorni al festival, e già presentato le scorse settimane al Tertio Millennio Film Fest, la svedese Malin Akerman, il regista e sceneggiatore premio Oscar Paul Haggis, attivissimo a promuovere la sua associazione “Artists for Peace e Justice” che raccoglie fondi per Haiti e firme per la petizione di Amnesty International a favore del famoso collega iraniano condannato nel suo paese a sei anni di reclusione.
Molti anche gli artisti italiani presenti che hanno deciso di trascorrere la fine del 2010 sull’isola partenopea, Romina Power con i figli Yari e Romina jr, che per l’occasione l’organizzazione del festival ha ricordato Tyrone Power, i registi Lina Wertmuller, Mimmo Calopresti, Dario Argento e Antonio Capuano. E ancora: Sandra Milo, Tony Renis, Marina Cicogna. Sarà per tutti un San Silvestro all’insegna sopratutto del cinema: domani alla presenza dell’attrice dell’anno statunitense Melissa Leo (candidata al Golden Globe) i partecipanti a “Capri Hollywood” sono tutti invitati all’anteprima di “Convinction” al centro Congressi. Prima di prepararsi ai veglioni esclusivi di Villa Bismark e dell’Hotel La Palma e al classico brindisi in piazzetta. Il festival continuera’ fino al 2 gennaio con le anteprime di “London Boulevard” e quella attesissima de “I Viaggi di Gulliver”.
 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy