TONY ARZENTA

BIG GUNS

ITALIA, FRANCIA - 1973
Tony Arzenta è un killer al servizio di una potetne organizzazione criminale, con rami a Milano, Parigi, Amburgo e Copenaghen. Stanco del mestiere (ha una famiglia cui pensare) decide di smetterlo. Poiché sa troppe cose, i capi vogliono eliminarlo, mettendo una bomba nella sua automobile. Nell'esplosione muoiono la moglie e il loro bambino. Inferocito, Tony comincia a vendicarsi. La sua prima vittima è il capo tedesco dell'organizzazione, ucciso su un treno; la seconda - raggiunta grazie all'aiuto di una giovane donna, Sandra - è il boss del ramo francese; la terza, il danese
Grunwald (in questo caso, Tony si è servito di Luca Deninno, un italiano trapiantato a Copenaghen). Tornato a Milano, Arzenta elimina Rocco Cutitta, braccio destro dell'ultimo, boss ancora in vita, l'italo-americano Nick Gusto. Parte, quindi, con Sandra, per la Sicilia, dove vivono i propri genitori. Fingendo di volersi riappacificare con lui, Nick lo invita alle nozze della figlia. Tony accetta. All'uscita della chiesa, Deninno, vendutosi a Nick, uccide l'incauto killer.
  • Durata: 113'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: MONDIAL TE.FI. (ROMA) ADEL PRODUCTIONS (PARIGI)
  • Distribuzione: TITANUS - CREAZIONI HOME VIDEO - MONDADORI VIDEO
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy