Caino e Caino

ITALIA - 1993
Caino e Caino
Un industriale tessile, proprietario di un impero costruito con la sua tenacia, sta lottando contro la morte. I due figli, Franco di 40 anni e Fabio di 37 anni, tra loro molto diversi, saranno il perno della trama della vicenda. Intorno a questo ruoteranno una serie di personaggi: Adua, l'efficiente segretaria; Luisa, la fragilissima moglie dell'industriale; Adelmo, un uomo di circa 64 anni ben portati con sua moglie Katerina; Viviana, moglie di Franco; la figlia Giada; Irene, la mantenuta di Franco. Già dalla cerimonia funebre del ricco industriale scattano i primi screzi tra i due fratelli: CAINO e CAINO! Entrambi puntano alla maggioranza delle azioni dell'industria e cioè al "completo potere"! Proprietari del 49% delle partecipazioni azionarie puntano al 2% posseduto dalla vecchia fiamma dell'imprenditore defunto: Adelina Cucchi. Seguono scene di vita familiare e di relazione nelle case della vedova Luisa e di Adelmo ove rispettivamente Franco e Fabio cercano di attingere notizie sulla scomoda Adelina. I due non si risparmiano colpi per l'ascesa al potere. Scene di lotta si ripetono anche all'interno della fabbrica con il personale spettatore divertito. Entra anche in scena Irene, la mantenuta di Franco. E così via tra irruzioni della Finanza in fabbrica, tra adulteri e ripicche, tra volantinaggi e finti rapimenti. Tra collezioni di francobolli antichi e cliniche di lusso. Ed è proprio in una clinica di lusso che si giunge all'epilogo della vicenda. I due, tranquilli su due poltrone, mangiano ciliege in un vassoio dinanzi a loro. Il professore parla di amnesia temporanea. Ad un certo punto resta sul vassoio una sola ciliegia...
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: COMICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Tratto da: racconto di Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Ugo Chiti e Alessandro Benvenuti
  • Produzione: MARIO E VITTORIO CECCHI GORI PER PENTA FILM E C.G. GROUP TIGER CINEMATOGRAFICA, BRUNO ALTISSIMI E CLAUDIO SARACENI PER MAURA INTERNATIONAL FILM
  • Distribuzione: PENTA FILM - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)

NOTE

- FONICO: CANDIDO RAINI.

- REVISIONE MINISTERO GENNAIO 1993.

CRITICA

"E' apparentemente più solido e omogeneo delle precedenti fatiche dell'ex 'nuovo comico' del grande schermo. Probabilmente come i colleghi più fortunati (da Carlo Verdone a Massimo Troisi) Alessandro Benvenuti è maturato ora anche come autore e ha messo a frutto la sua esperienza ormai decennale in campo cinematografico." (Josè De Arcangelo, 'Paese Sera')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy