Altair

ITALIA - 1955
De Montello, Farini, Rossi, Labate e Bertini sono cinque allievi ufficiali che seguono il primo corso dell'Accademia Aeronautica di Nisida e fanno parte della stessa camerata, capitanata da De Montello, il figlio di un ammiraglio, ragazzo quadrato e responsabile. Tra di loro c'è Farini uno scapestrato a cui il padre, nel tentativo di tenerlo fuori dai guai, ha imposto l'accademia. Una sera, il militare esce dalla caserma e entra in una bisca dove perde una somma rilevante. Denunciato da un ufficiale che lo ha visto al tavolo verde, Farini viene messo in punizione. Ma non è questo a importargli: crede che a fare la spia sia stato Rossi e, con l'intenzione di vendicarsi, fa in modo che il compagno sia guardato con sospetto da tutta la camerata. Mentre Rossi inizia a soffrire per la situazione, Farini incontra Elena e se ne innamora, trovando nuovo slancio anche nella vita militare. Il rapporto tra Farini e Rossi è destinato a risanarsi, ma per i ragazzi si prospettano prove difficili.

CAST

NOTE

- DIRETTORE DI PRODUZIONE: ELIO SCARDAMAGLIA.

CRITICA

"Pur tornando su motivi che tante volte sono stati utilizzati sugli schermi, questa realizzazione di De Mitri non viene meno ad una certa nobiltà di intenti e di espressione e riesce quasi sempre ad evitare toni retorici o stucchevoli. E' un film che ha specialmente il merito di essere 'giovane', e quindi non pesante né ampolloso". (Alberto Abertazzi, 'Intermezzo', 29 febbraio 1956).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy