Isabella Rossellini

ROMA (Italia), 18 giugno 1952
 

BIOGRAFIA

Isabella Rossellini
Attrice. Da sempre sotto i riflettori cinematografici, è figlia d'arte. Nata a Roma dal matrimonio tra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini, vive a New York dal 1979. Si trasferisce nella Grande Mela per qualche tempo già a diciannove anni quando inizia a lavorare come traduttrice e giornalista per la Rai. L'esordio sul piccolo schermo avviene proprio come corrispondente da New York nel programma "L'altra domenica", condotto da Renzo Arbore. Nello stesso periodo si presta come modella. Ha ventotto anni ed è richiesta da molti fotografi come Richard Avedon, Peter Lindbergh e Anni Leibovitz. Le immagini finiscono sulle copertine delle più importanti riviste internazionali come «Marie Claire», «Vanity Fair» ed «Elle». Già famosa, si avvicina al cinema come assistente costumista in alcuni film del padre, mentre l'esordio davanti alla macchina da presa avviene accanto alla madre in "Nina" (1976, di Vincente Minnelli) e pochi anni dopo ne "Il Prato" diretto da Paolo e Vittorio Taviani (1979), che le vale il Nastro d'argento 1980 come Migliore Attrice Esordiente. Seguono film di successo diretti da maestri del cinema: "Il sole a mezzanotte" (1985, di Taylor Hackford), "Velluto Blu" (1986, di David Lynch), "I cugini" (1989, di Joel Schumacher), "La morte ti fa bella" (1992, di Robert Zemeckis) e "La canzone più triste del mondo" (2003, di Guy Maddin). Nel corso della sua carriera lavora con registi di fama mondiale come John Schlesinger, Peter Greenaway, Stanley Tucci, se pur non sempre interpretando ruoli principali. Partecipa anche a diverse serie televisive americane, come "The Tracey Ullman Show" (1989), "Friends" (1996) e "Chicago Hope" (1997), ed è guest star in diversi episodi di "Alias" (2004-2005, regia di J.J. Abrams). Oltre alla moda e al cinema ha una terza grande passione: la scrittura. Scrive tre libri, tutti molto autobiografici, "Some of me" (1997), "Looking at Me" (2002) e "Nel nome del padre, della figlia e degli spiriti santi" (2006). È ex moglie di Martin Scorsese ed è stata sentimentalmente legata a David Lynch, Gary Oldman e Christian De Sica. Nel 2013 le viene assegnato il premio Berlinale Camera mentre nel 2015 è chiamata a presiedere la giuria della sezione 'Un Certain Regard' del 68. Festival di Cannes.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy