Corso Salani

FIRENZE (Italia), 9 Settembre 1961
OSTIA, Roma (Italia), 16 Giugno 2010
 

BIOGRAFIA

Corso Salani
Regista e attore. Si diploma nel 1984 presso l'Istituto di Scienze Cinematografiche della sua città. L'esordio alla regia è nel 1984 con 'Zelda', un filmato girato in Super8, nell'isola di Capraia. Si trasferisce a Roma nel 1985. Subito dopo diventa aiuto regista di Carlo Mazzacurati per 'Notte italiana' (1987). Realizza nel 1989 il primo lungometraggio 'Voci d'Europa', tre episodi autoprodotti, premiati al Festival Riminicinema. Dopo il documentario sulla rivoluzione rumena 'Eugen si Ramona' (1989), firma i lungometraggi 'Gli ultimi giorni' (1991), di cui è anche attore, sceneggiatore e produttore, e 'Gli occhi stanchi' (1995). Interpreta come protagonista 'Muro di gomma' (1991) di Marco Risi, nel ruolo di Rocco, il giornalista che cerca di scoprire a tutti i costi i retroscena sulla tragedia di Ustica. Sempre per lo stesso regista, interpreta 'Nel continente nero' (1992), insieme a Diego Abatantuono. Nel 1998 realizza il pluripremiato documentario 'Cono Sur'. Nel 2000 dirige la commedia 'Occidente', un film che parla d'incomunicabilità individuale e di geo-politica. Tra le sue ultime interpretazioni : "Piano, solo" (2006), "All'amore assente" (2007), "La Rabbia" (2007) e "Mar Nero" (2008). Come regista, invece, nel 2007, oltre al documentario "Tracce" realizza anche la serie doc "Confini d'Europa" ("Ceuta e Gibilterra", "Rio de Onor", "Imatra", "Talsi", "Yotvata" e "Chisinau") presentata nella sezione Ici & Ailleurs del Festival di Locarno. Nel 2009 è ancora una volta alla kermesse svizzera per presentare il drammatico "Mirna", selezionato per la sezione Cineasti del presente. Tra le altre cose, nel 1995 ha tenuto un corso sul 'cinema a basso costo' presso l'Universidad del Cine di Buenos Aires, nel 1999 ha insegnato Italiano presso l'Accademia Italiana di Varsavia e nel 2008 ha dato alle stampe "Pochi metri d'occidente", pubblicato da Donzelli editore, un racconto legato al film "Imatra" (il terzo episodio della serie "Confini d'Europa", per il quale ha ricevuto il Premi o della giuria Ciné Cinema a Locarno) . Muore all'età di 48 anni per un malore improvviso mentre passeggiava sul lungomare di Ostia insieme alla moglie Margherita.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy