Ventana Argentina!

Dal 26 al 28 settembre a Roma, la prima finestra sul cinema del Paese sudamericano, con Elefante blanco e l'omaggio a Fernando Birri
1 Agosto 2014
Ventana Argentina!

La prima edizione di Ventana Argentina, finestra sul nuovo cinema argentino si svolgerà a Roma presso la Casa del Cinema (Villa Borghese) dal 26 al 28 settembre. L’iniziativa ha l’obiettivo di dar visibilità a una cinematografia tra le più quotate del continente latinoamericano, spesso inedita o poco vista in Italia, e di incentivare il dialogo tra la cultura argentina e quella italiana, attraverso il cinema di qualità in versione originale con sottotitoli in italiano. Ventana Argentina, promossa dall’Ambasciata Argentina, curato da EXIT med!a e con la collaborazione di Zétema e del partner tecnico Via dell’Abbondanza, noto importatore di prodotti argentini, offre un panorama sul cinema argentino contemporaneo, dando spazio a film di recente produzione premiati a livello internazionale e capaci di affrontare tematiche di scottante attualità. L’apertura sarà affidata a El Camino del Vino di Nicolás Carreras, pluripremiato documentario presentato alla Berlinale nella sezione Culinary Cinema, divertente viaggio esistenziale nelle terre del vino argentino, nella regione di Mendoza. Altri titoli in programma sono El estudiante di Santiago Mitre, opera prima vincitrice del Gran Premio della Giuria a Locarno, storia di formazione politica di un giovane che riesce a farsi strada nelle strutture di potere del mondo universitario, De martes a martes di Gustavo Triviño, Premio della Critica al Festival Mar del Plata e Premio al Miglior Attore, Pablo Pinto, su un culturista che, a dispetto della forma fisica, subisce continue umiliazioni nella fabbrica dove lavora; El último Elvis di Armando Bo, Premio Miglior Film Orizontes Latinos al Festival di San Sebastián, sulla doppia vita di un operaio tra i più noti imitatore di Elvis nell’underground teatrale di Buenos Aires. E infine Elefante blanco, di uno dei registi più rappresentativi del nuovo cinema argentino, Pablo Trapero, presentato a Cannes nel concorso Un Certain Regard, con il noto attore Ricardo Darín nei panni di un padre-coraggio in missione in una delle villas miserias (baraccopoli) più note della capitale. Presidente onorario della Ventana Argentina sarà Fernando Birri, padre della nascita del nuovo cinema latinoamericano negli anni 60, al quale l’evento dedica un omaggio ai suoi esordi, Tire dié e Los inundados, quest’ultimo premiato al Venezia come miglior opera prima nel 1961. Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy