Oggi in tv, Monica con la pistola

Non solo le nostre star, ma anche il thriller di Mendes e l'horror di Mitchell: i consigli della redazione
23 Giugno 2020
In evidenza, Tv
Oggi in tv, Monica con la pistola

Ecco i film che la redazione di Cinematografo ha selezionato tra quelli programmati in chiaro per martedì 23 giugno.

 

ERA MIO PADRE – Rai Movie (canale 24), ore 21:10

Negli anni ’30 in Illinois, Michael Sullivan, che sembra un tranquillo padre di famiglia, è in realtà un killer molto temuto soprannominato “l’Angelo”, luogotenente del gangster irlandese John Rooney insieme al figlio di questi, Connor. Una notte, suo figlio, Michael jr., vede il padre e Connor uccidere alcuni gangster rivali. Per questo Connor vuole eliminarlo ma Michael sr. riesce a convincerlo che suo figlio non parlerà. Più tardi Michael riesce a sfuggire ad un agguato ma Connor gli uccide la moglie e il figlio minore Peter, che viene scambiato per Michael jr. Da quel momento padre e figlio iniziano un viaggio della vendetta che sarà anche occasione per costruire un vero rapporto tra loro e, mentre il padre cerca di salvare quanto rimane della famiglia, il figlio è costretto a crescere in fretta. Secondo film di Sam Mendes, tratto dal graphic novel scritto da Max Allans Collins e disegnato da Richard Piers Rayner: glaciale e curatissimo, con l’ultimo ruolo per il grande schermo di Paul Newman (candidato all’Oscar).

 

LA RAGAZZA CON LA PISTOLA – Tv 2000 (canale 28), ore 21:10

Assunta, una giovane siciliana, viene rapita da Vincenzo Maccaluso per errore. Lei, segretamente innamorata di lui, si lascia sedurre volentieri. Ma il giorno dopo Vincenzo parte per Londra per evitare le conseguenze del suo gesto. Assunta, costretta a difendere il suo onore da sola in mancanza di persone di sesso maschile nella sua famiglia, prende il treno per l’Inghilterra armata di una pistola. Trova l’indirizzo di Vincenzo ma questi riesce a sfuggire: un po’ lavorando e un po’ aiutata da occasionali compagni, essa segue i movimenti di Vincenzo che, a sua volta, cerca di far perdere le sue tracce. Film della svolta per Monica Vitti, di qui in avanti votata alla commedia. Mario Monicelli incrocia suggestioni germiane da pura commedia all’italiana con evocazioni da free cinema inglese. Grande successo internazionale e nomination all’Oscar per il miglior film straniero.

 

MUFFA – Rai 5 (canale 23), ore 21:15

“Leone del Futuro a Venezia 2012, è Muffa dell’esordiente Ali Aydin, che parte da un fatto di cronaca: nel ’95 davanti al liceo Galatasaray di Istanbul, le ribattezzate ‘madri del sabato’ avevano iniziato una protesta permanente per i propri cari scomparsi. Ma Aydin va oltre: dalla denuncia civile all’arte, dalla piaga sociale al dolore privato, è un tosto, sordo esame di coscienza di stampo dostoevskiano, con pochi movimenti di macchina e tanti moti d’animo. Idiota tra gli umiliati e gli offesi, Basri porta sulle spalle un nuovo neorealismo: povero fuori e ricco dentro, tutto da vedere.” (Federico Pontiggia, Il Fatto Quotidiano, 1 maggio 2013)

 

IT FOLLOWS – Rai 4 (canale 21), ore 23:20

“Merce sempre più rara l’horror intelligente tanto più se riesce a trasmettere una sana angoscia latente.
E proprio di trasmissioni parla It Follows, opera seconda firmata dal talentuoso David Robert Mitchell,  in cui misteriose creature inseguono e uccidono giovani studenti legati da una particolare catena: ciascuno di loro ha trasmesso la propria “maledizione” per via sessuale. Evidente metafora dell’AIDS e ironica riflessione sulla proverbiale sessuofobia del genere, It Follows finisce brillantemente per rovesciare i presupposti più bacchettoni e reazionari dell’horror in una caustica, libertina e liberatoria soluzione sessuale al problema, visto che per allontanare da sé il destino di morte i malcapitati scopriranno di avere come unica possibilità quella di infettare il prossimo.
A partire dalla notevole sequenza di apertura, David Robert Mitchell opta per uno stile rarefatto e geometrico, che alterna sontuosi tableaux vivants a movimenti di macchina circolari, che scrutano lo spazio a 360 gradi in cerca di vie di fuga che non esistono.” (Gianluca Arnone)

 

OCI CIORNIE – Rai Movie (canale 24), ore 3:00

Agli inizi del ‘900, su una nave da crociera, due uomini di una certa età, l’italiano Romano e il russo Pavel, si incontrano al tavolo del ristorante, simpatizzano immediatamente ed iniziano una conversazione piena di ricordi. Pavel è, nonostante gli anni, uno sposo novello in viaggio di nozze, al colmo della gioia, con la giovane moglie che è rimasta in coperta a riposarsi. Romano è, invece un uomo amareggiato e deluso dalla vita: sua moglie Elisa è a Roma con la figlia Claudia sposata. Tra i due coniugi non c’è da tempo più armonia, tante incomprensioni li dividono. Elisa, sempre più presa dagli affari, ha affidato tutta l’amministrazione del copioso patrimonio ad un avvocato amico di famiglia: ma ad un certo punto questi annuncia alla donna che c’è il completo tracollo finanziario e più nessuna banca fa credito. Dai racconti di Cechov, una squisita coproduzione italo-russa diretta da Nikita Mikhalkov. Trionfo per Mastroianni, premiato a Cannes come miglior attore e candidato per la terza volta all’Oscar. E ultimo film per Silvana Mangano.

 

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy