Suor Letizia

ITALIA - 1956
Suor Letizia, dopo aver trascorso vent'anni nelle missioni africane, torna in Italia e viene mandata in un'isola del golfo di Napoli, dove un convento si trova in precarie condizioni. Dovrà regolare nel miglior modo possibile tutte le pendenze, chiudere il convento e riportare le poche suore rimaste alla Casa Madre. Mentre si trova sull'isola, Suor Letizia conosce Salvatore, un bambino abbandonato che le racconta la sua storia. Suo padre è morto mentre sua madre Assunta sta per abbandonarlo e partire per l'America insieme a Peppino, un operaio che ha promesso che la sposerà se lei è pronta a rinunciare a suo figlio. Suor Letizia, mossa da pietà, decide di andare contro gli ordini dei suoi superiori, accoglie Salvatore e altri bambini nel convento e riapre la scuola. A poco a poco, Suor Letizia scopre di provare un sentimento materno molto forte per Salvatore, ma grazie alle parole della Madre Superiora, capisce di dover rinunciare al bambino e aiutarlo. Si reca così a Napoli per convincere Peppino a sposare Assunta e ad adottare il piccolo Salvatore. Per lui ci sarà una nuova vita.

CAST

NOTE

- IL POSITIVO (M 2633) E' CONSERVATO NEGLI ARCHIVI RAI.

- DURATA: 2760 METRI.

- ANNA MAGNANI OTTENNE, CON QUESTO FILM, IL SUO QUINTO NASTRO D'ARGENTO.

CRITICA

"Non sembra che l'argomento molto delicato del film sia svolto in modo adeguato e convincente. Il dramma di suor Letizia richiedeva maggiore discrezione. Anna Magnani recita con grande spontaneità e passione, ma è evidente che il personaggio non si attaglia al suo temperamento". ("Segnalazioni cinematografiche", vol. 40, 1956)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy