SCUOLA ELEMENTARE

ITALIA - 1955
SCUOLA ELEMENTARE
Il maestro Dante Trilli, un meridionale, che da circa vent'anni insegna nella scuola del suo paesello, vince un concorso per Milano. Ad attenderlo qui c'è un suo amico d'infanzia, Pilade Mucci, che da molti anni è a Milano, dove fa il bidello nella scuola in cui Trilli andrà ad insegnare. Trilli accetta l'ospitalità di Pilade: nella scuola egli incontra Laura, una maestrina supplente, della quale egli subisce il fascino. Laura è una ragazza modesta, che da poco è uscita da un'amara esperienza amorosa: Trilli l'aiuta nei suoi studi ispirando nuova fiducia al suo spirito. Il maestro crede di aver trovato l'amore; ma di lì a poco Laura s'allontana. La sua bellezza le ha procurato delle offerte lusinghiere da parte di una casa di mode. Trilli resta profondamente deluso. L'amico Pilade, che da tempo sogna di far fortuna nel mondo degli affari, sfruttando un suo brevetto, domanda a Trilli di aiutarlo nel lancio. Trilli accetta: ma i due, poco esperti di affari, sono in procinto di perder tutto. Un accorto industriale acquista il brevetto, salva Pilade dalla rovina ed assume Trilli come capo della pubblicità. All'inizio dell'anno scolastico ha luogo nella scuola la cerimonia della premiazione dei benemeriti dell'insegnamento: un sentimento nostalgico costringe Trilli ad assistere alla cerimonia, che lo commuove profondamente. Egli strappa la lettera di dimissioni e torna con serena fiducia ai suoi scolari.
  • Durata: 97'
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: TITANUS SILVIO CLEMENTELLI - S.G.C. (PARIGI)
  • Distribuzione: TITANUS - MONDADORI VIDEO ( IL GRANDE CINEMA)

NOTE

COLL. ALLA SCENEGGIATURA: ETTORE MARIA MARGADONNA, CHARLES SPAAK.
COSTUMI: DARIO CECCHI.
TITOLO FRANCESE: LA CLASSE ELEMENTAIRE.
MOLTE FONTI ATTRIBUISCONO IL MONTAGGIO A: LEO CATOZZO.
FILM IN BIANCONERO.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy