Quando gli uomini armarono la clava e... con le donne fecero din don

ITALIA - 1971
In epoca preistorica, due tribù - i Cavernicoli, che vivono sulla terraferma, e gli Acquamanni, che abitano sulle palafitte - sono quasi costantemente in lotta fra loro. Durante un periodo di pace, il giovane Ari, capo dei Cavernicoli, vince, in contesa con gli Acquamanni, una delle loro vergini, Listra, con la quale però ha appena il tempo di intrattenersi poiché subito scoppia, tra le due tribù, una nuova contesa. Stanca, come lo sono le altre donne, di dover così spesso rinunciare al suo uomo, Listra proclama uno sciopero del sesso, per cui le femmine delle due tribù abbandonano i rispettivi villaggi, per ritirarsi le une su un monte, le altre su un isolotto in mezzo al fiume. La trovata ha successo: Cavernicoli e Acquamanni si riappacificano, ma ancora una volta la tregua è di breve durata. Ari e Listra decidono allora di partire insieme alla ricerca di un luogo in cui gli uomini non si facciano la guerra.

CAST

NOTE

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1997.

CRITICA

"Una commedia estremamente povera di idee e basata su espedienti comici di infimo grado" ("Segnalazioni Cinematografiche", vol. 71, 1971).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy