Per grazia ricevuta

ITALIA - 1970
Per grazia ricevuta
Benedetto Parisi il giorno della prima comunione, sconvolto dall'idea di non aver confessato al sacerdote un peccato che egli ritiene gravissimo, fugge dalla chiesa e cade da un alto dirupo. Il fatto che rimanga illeso fa gridare al miracolo e lo induce a considerarsi un prescelto da Dio grazie all'intercessione di Sant' Eusebio. Egli passa così la sua giovinezza in un convento, con umili mansioni, in attesa di un "segno" che gli faccia definitivamente scegliere la vita monacale. Divenuto adulto, Beniamino per cui sempre più insistenti si fanno i richiami del sesso, trova il coraggio di abbandonare il convento e di affrontare il mondo. A sottrarlo definitivamente dall'influsso dei complessi religiosi e sessuali che ancora lo opprimono provvede Oreste, un farmacista ateo e libero pensatore e la stessa figlia di questi, con la quale si unisce "more uxorio". Quando però Oreste, giunto in punto di morte, chiama accanto a sé il prete e accetta l'Estrema Unzione, Benedetto subisce un nuovo "choc" e tenta di uccidersi. Raccolto in fin di vita, viene salvato con una miracolosa operazione. Per Benedetto la vita ricomincerà all'insegna di un nuovo miracolo.
  • Altri titoli:
    Der schielende heilige
    Miracle à l'italienne
  • Durata: 122'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: RIZZOLI FILM
  • Distribuzione: CINERIZ - DOMOVIDEO, NUOVA ERI
  • Riedizione 1981

NOTE

- DAVID DI DONATELLO 1971 PER LA MIGLIOR REGIA E DAVID SPECIALE A NINO MANFREDI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy