Non stuzzicate la zanzara

ITALIA - 1967
Rita Santangelo, scappata dal collegio per prendere parte ad una competizione canora che l'ha vista trionfare, arriva a Roma in compagnia di Paolo, il compositore che l'ha aiutata. Ma le circostanze obbligano la ragazza a ritornare a casa dpve genitori e tre zie convivono tutti insieme nella Fortezza Colleoni, dove il signor Santangelo comanda una pseudo-accademia. Paolo, per stare vicino a Rita, si fa ammettere all'accademia con uno stratagemma. Ma l'irrequieta ragazza ed il suo amico cercano una nuova occasione di gloria tentando di partecipare ad una trasmissione televisiva dal Sestriere. Non tutto va liscio, comunque, per Rita. Il padre, infatti, la fa rinchiudere nella prigione della fortezza. La madre la libera e la accompagna nel viaggio verso la località montana. Il signor Santangelo va su tutte le furie e rapisce la figlia; quando però si rende conto che il suo posto sul video verrà preso dalla madre, si dà per vinto. Rita e Paolo potranno continuare a coltivare la loro passione per la musica ed il loro amore.

CAST

CRITICA

"(...) Massimo impegno (...) in quello che la produzione ha definito come il primo 'musical' italiano e che probabilmente instaurerà un genere (...). Al centro Rita Pavone (perfino graziosa....) (...) la quale però recita come una patata. (....) In definitiva un'opera di artigianato tra il mielato e il beat, alla quale non è difficile prevedere (...) una sequela di imitatori". (P. Perona, "Civiltà dell'Immagine", 2, maggio 1967).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy