LA LADRA

ITALIA, FRANCIA - 1955
Fischio è un piccolo trovatello, cresciuto in ambienti equivoci, dove ha imparato a rubare: dopo esser stato qualche tempo con un tale che ne voleva fare uno spazzacamino, viene ceduto ad un avvocato, collaboratore di ladri e ricettatori. Costui affida Fischio a certi suoi amici, che stanno preparando un grosso colpo. Il capo della banda è Nino, che vive con Anna, la sua amante. Anna è cresciuta in un ambiente malsano, ma non è priva di buoni sentimenti: ella pensa sempre con rimpianto a Paolo, il figliolo che ha perduto. Il colpo è stabilito per il giorno seguente: due ragazzi, Fischio e Bebè, si presentano in veste di spazzacamini, accompagnati da Nino, in casa di una ricca signora. Ma un incidente imprevisto manda tutto a rotoli: Fischio precipita dal camino e si ferisce gravemente. Anna, accorsa, si spaccia per la madre di Fischio: ma il medico proibisce di trasportarlo a casa. Così la donna e il bambino sofferente sono costretti a vivere lì per qualche giorno e un nuovo sentimento di affetto germoglia nei loro cuori. Intanto Nino ha una nuova amante, Mary, e pensa di fuggire con lei; ma Mary lo tradisce denunciandolo al brigadiere. Anna è ritornata con Fischio a casa sua e, appena guarito, l'ha fatto battezzare, imponendogli il nome di Paolo. Nino ha fatto il progettato colpo, poi è scomparso, con la polizia alle calcagna. Il brigadiere trova nella casa la refurtiva, nascosta da Nino, e arresta Anna, benché questa non abbia partecipato al furto. Ciononostante Anna non dispera, sorretta dai consigli di Don Pietro, il parroco, che s'interessa a lei, mentre Paolo vien messo in un collegio, a spese della ricca signora. L'unica speranza sia che Nino si redima e accetti di costituirsi per scagionare Anna...
  • Altri titoli:
    LES ENFANTS NE SONT PAS DES ANGES
    LES ANGES AUX MAINS NOIRES
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: FERRANIACOLOR
  • Produzione: RIVO FILM (ROMA), ROBERT DE NESLE PER LA C.F.P.C. (PARIGI)
  • Distribuzione: ZEUS FILM

NOTE

- AIUTO REGIA: SERGIO LEONE.

CRITICA

"Nella particolare categoria di spettacoli dedicati al grosso pubblico, "La Ladra" può occupare un posto di un certo rilievo, essendo in fondo il risultato di una realizzazione abbastanza accurata". (U. Tani, "Intermezzo", 3/4,29/2/1959).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy