LA DUCHESSA DI SANTA LUCIA

ITALIA - 1959
Maddalena, l'anziana proprietaria di un avviato ristorante di Napoli, vorrebbe maritare la sua giovane nipote ad un baronetto inglese. Poiché ella pensa che le origini plebee della sua famiglia possano essere un ostacolo alla conclusione del vagheggiato matrimonio, ella fa le pratiche necessarie per acquistare il titolo di duchessa di Santa Lucia, ingaggia un impeccabile maggiordomo ed arreda la casa come conviene al suo nuovo rango sociale. Per l'arrivo del fidanzato, che giunge accompagnato dal proprio padre, la duchessa dà un grande ricevimento al quale, attratti mediante un accorto stratagemma, partecipano in folla autentici rappresentanti della nobiltà napoletana. Ma durante la festa, mentre l'arzilla padrona di casa si copre di ridicolo, risulta evidente che il pseudo-baronetto e suo padre sono due imbroglioni, cosicché il fidanzamento della nipote va in fumo. La faccenda ha uno strascico giudiziario, e in tribunale la signora Maddalena, più per il suo modo di fare franco e spregiudicato che per l'abilità del suo avvocato, riesce ad avere la meglio. Ammaestrata dall'esperienza e guarita da ogni velleità aristocratica, ella è ben lieta che la nipote torni ad essere la promessa sposa di un bravo giovane, figlio di un rinomato pasticcere.
  • Durata: 95'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Tratto da: UN'IDEA DI ARRIGO COLOMBO
  • Produzione: CORRADO COLOMBO PER UNIDIS
  • Distribuzione: UNIDIS

NOTE

- FRA GLI INTERPRETI: IL COMPLESSO DI FRED BUSCAGLIONE.

CRITICA

"(....) Tutti (gli interpreti) hanno per sostegno un dialogo fatto di freddure di mediocre livello". (Anonimo, "Corriere della Sera", 18/10/1959).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy