La Bambolona

ITALIA - 1968
L'avvocato Giulio Broggini, scapolo a cui non mancano né i soldi né le donne, mette gli occhi su Ivana, una ragazza dal viso infantile, le forme troppo piene e l'aria indolente, e se ne sente a tal punto - e illogicamente - invogliato, da presentarsi ai suoi genitori, chiedendo e ottenendo di poterla frequentare. Abituato a rapide conquiste, Giulio si accorge però che con lui, Ivana, non è affatto facile come pensava. Con la sua aria abulica e scontrosa, la ragazza sa resistergli. Per di più, a tener nei limiti i loro rapporti, c'è la continua, anche se invisibile, presenza di uno zio, alto funzionario al Ministero degli Interni, che dispone - così dice Ivana - di segugi, sempre lì a spiare le sue mosse. Finalmente, spintosi fino a una formale promessa di matrimonio in presenza dei genitori della ragazza, Giulio convince Ivana a vincere gli ultimi scrupoli e Giulio aspetta con impazienza, nella sua bella casa, che Ivana venga a mantenere la parola data. La ragazza si presenta, ma, anziché amore, gli offre - presentando un certificato medico in cui la si dichiara incinta - la scelta tra il matrimonio, una denuncia per corruzione di minorenne o l'esborso di un milione. Per quanto innocente, Giulio, vittima del suo stesso gioco, preferisce pagare.
  • Altri titoli:
    Sexy Baby
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR-SCOPE
  • Tratto da: romanzo omonimo di Alba de Cespedes
  • Produzione: MEGA FILM
  • Distribuzione: PANTA - MONDADORI VIDEO

NOTE

- NASTRO D'ARGENTO 1969 A UGO TOGNAZZI COME MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA.

- REVISIONE MINISTERO NOVEMBRE/DICEMBRE 2001.

CRITICA

"La commedia, condotta in funzione della sorpresa finale, risulta scorrevole, discretamente dialogata e bene interpretata.(...) La carica amara e moraleggiante della vicenda è così attenuata dalla simpatia con cui i personaggi, soprattuto quello del protagonista, sono rappresentati, da risultare scarsamente efficace." ("Segnalazioni cinematografiche", vol. 67, 1969)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy