IL MANTENUTO

ITALIA - 1961
Stefano Gardelli, un onesto impiegato, diviene - suo malgrado e senza rendersene conto - l'amico ed il protettore di una ragazza di facili costumi. Perseguitato dai veri sfruttatori della donna, Gardelli è sottoposto anche alla sorveglianza della polizia, messa in allarme persino dalla partecipazione dello sfortunato giovane ad una riunione sindacale, a cui prendono parte alcune ragazze della ditta presso cui lavora. Anche il presidente della società, da cui Gardelli dipende, cade nell'equivoco e licenzia il giovanotto, che tuttavia è riassunto in servizio, quando finalmente la situazione viene chiarita. Nel frattempo, Gardelli è preso di mira da una vedova, che desidera averlo al fianco anche nella conduzione di una grossa azienda, di cui è proprietaria. Ma Gardelli non sopporta una condizione di evidente inferiorità e dipendenza e fugge lontano, definitivamente solo.

CAST

NOTE

- TRA GLI INTERPRETI HA PARTECIPATO RAIMONDO VIANELLO (NON ACCREDITATO) NELLA PARTE DI UN UOMO IN AUTOMOBILE.

CRITICA

"Tognazzi ha tentato di rifare il colpo del 'Federale' e con troppa presunzione ha voluto cimentarsi nella regia. I risultati sono deprimenti". (Anonimo, "Nuovo Spettatore Cinematografico" 30/31, aprile 1962)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy