IL DEMONIO

ITALIA - 1963
IL DEMONIO
Purif, giovane contadina lucana, è considerata dalla gente come un'ossessa e si trova di fronte all'ostilità e all'incomprensione di tutti. Essa è innamorata di Antonio, ma questi la respinge e sposa un'altra donna. Allora Purif ricorre alla "fattura"; scoperta, fugge, ma durante la notte è aggredita e violentata da un pastore. Recatasi alla "processione delle pietre", che si conclude con una confessione pubblica, subisce una forte crisi; si rivolge ad uno stregone, ma questa visita la prostra ancora di più poiché lo stregone abusa di lei. Neppure l'esorcismo in chiesa ottiene l'effetto voluto. Una notte essa si sveglia legata al letto e col corpo sanguinante; la sua fama sinistra si spande ancor più nella regione, e durante "l'incantesimo della pioggia", è accusata di essere lei ad aizzare i venti e deve fuggire. I genitori tentano di nasconderla, ma Antonio, convinto che Purif sia la causa delle sue sciagure, la cerca e, in occasione del "rogo delle streghe", trascorre con lei la notte e al mattino seguente l'uccide.
  • Altri titoli:
    LE DEMON DANS LE CHAIR
    THE DEMON
  • Durata: 100'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: U. GUERRA, F. MAGNAGHI E L. MARTINO PER VOX FILM, TITANUS (ROMA), LES FILMS MARCEAU COCINOR (PARIGI)
  • Distribuzione: TITANUS
  • Vietato 18

NOTE

- PRESENTATO FUORI CONCORSO AL XXIV FESTIVAL DI VENEZIA (1963).

- EVENTO SPECIALE ALLA 61MA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA (2004).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy