I PERFETTI INNAMORATI

AMERICA'S SWEETHEARTS

USA - 2001
I PERFETTI INNAMORATI
Il nuovo film che ha come protagonisti Gwen Harrison e Eddie Thomas, una delle più famose coppie di Hollywood, sta per uscire. I due però ormai si detestano e hanno deciso di divorziare, anche perchè ciascuno ha trovato un nuovo amore. Gwen si è invaghita del bel Hector, mentre Eddie si è innamorato della segretaria (nonché sorella) di sua moglie, la paffuta Kiki Harrison. Il loro addetto stampa deve inventare mille espedienti per evitare che il pubblico - e soprattutto i fan della coppia - vengano a conoscenza della verità, rovinando così il lancio della pellicola.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: SUSAN ARNOLD, BILLY CRYSTAL E DONNA ROTH PER FACE PRODUCTIONS - REVOLUTION STUDIOS - SHOELACE PRODUCTIONS
  • Distribuzione: IIF DVD COLUMBIA TRISTAR HOME ENTERTAINMENT (2002)
  • Data uscita 14 Febbraio 2002

TRAILER

NOTE

- GLI ABITI INDOSSATI DA JULIA ROBERTS SONO DI JEFFREY KURLAND.

CRITICA

"Il film è, per buona parte, una deliziosa commedia sul mondo di Hollywood, i giornalisti di cinema e il circo bianco dello showbiz. Furoreggia a suon di battute strepitose Billy Crystal, anche autore della sceneggiatura. Imperdibile per gli amanti del cinema dietro le quinte, i fanatici del gossip popolare sul mondo delle star e, naturalmente, per i fan di Julia Roberts, la Regina". (Piera Detassis, 'Panorama', 10 gennaio 2002)

"Hollywood parla di se stessa, finge di rivelare i propri segreti: segreti promozionali, in questo caso. (...) Naturalmente il gioco diventa realtà, i due tornano insieme. Julia Roberts in commedia sarebbe piacevole come sempre, se non avesse uno sguardo così triste; il film di San Valentino". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 15 febbraio 2002)

"Voluta da Billie Crystal, che ha partecipato alla sceneggiatura, questa rivisitazione delle 'partite a quattro' è inserita nell'eccitato, cinico mondo dello star system, per rovistare dietro le quinte sollecitando la curiosità vouyeuristica del 'meraviglioso' hollywoodiano inaccessibile. Non succede niente che non abbiamo già visto, compresa la scenata al ristorante col solito spagnolo da operetta e il tentato suicidio per amore, ma esclusa la prospettiva di un press-agent che deve escogitare come riunire i divi litigiosi per promuovere un nuovo film. Piacerebbe al nostro Lucherini". (Silvio Danese, 'Il giorno', 14 febbraio 2002)

"Catherine Zeta-Jones è una diva nevrotica, Julia Roberts fa la sorella-segretaria-vittima, John Cusack l'ex marito piantato dalla divina e amato in segreto dalla cognat, Billy Crystal il cinico press-agent incaricato di ricomporre la coppia a fini pubblicitari. Aggiungete un gruppo di giornalisti deportati nel deserto per scrivere di un film inesistente, battute e colpi di scena, la satira al vetriolo del cinema, l'interpretazione irresistibile delle due protagoniste: la commedia, godibilissima, è nella migliore tradizione americana": (Gloria Satta, 'Il Messaggero', 15 febbraio 2002)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy