Ian McKellen (Ian Murray McKellen)

BURNLEY, Lancashire (Inghilterra), 25 Maggio 1939
 

BIOGRAFIA

Ian McKellen
Attore. Figlio di Denis Murray, ingegnere, e Margery Lois Sutcliffe, ha una sorella Jean che, appassionata di teatro, dirige, recita e produce spettacoli amatoriali. Nato nella piccola città di Burnley, si trasferisce con la famiglia poco prima dello scoppio della II Guerra Mondiale a Wigan, una città di minatori, e dopo qualche anno a Bolton, dove il padre lavora come ingegnere comunale e geometra. Fin da bambino si appassiona al teatro e alla recitazione, incoraggiato anche dai genitori che lo portano spesso a vedere le rappresentazioni tenute al Grand Theatre di Bolton. Inizia a recitare nelle produzioni scolastiche, prende le prime lezioni di recitazione presso l'Hopefield Miniature Theatre e, frequentando i campi estivi organizzati dalla scuola presso Stratford-upon-Avon, città natale di Shakespeare, dove ogni anno viene organizzato il festival dedicato alle opere del Bardo, ha la possibilità di vedere in scena Lawrence Olivier, Vivien Leigh, John Gielgud. Continua a recitare durante il periodo dell'università e nel 1961 si laurea in Letteratura Inglese presso il St. Catharine's College di Cambridge. Nello stesso anno gli viene offerta la prima opportunità di recitare in uno spettacolo 'ufficiale' presso il Belgrade Theatre di Coventry nel ruolo del giovane William Roper in "Un uomo per tutte le stagioni" di Robert Bolt, diretto da David Forder. Da allora è diventato uno dei maggiori esponenti del teatro britannico, soprattutto nel repertorio Shakespiriano, e ha recitato nei più importanti teatri del Regno Unito. Nel corso della sua carriera ha recitato più volte con successo anche a Broadway e in vari teatri statunitensi. Nei primi anni '70 è stato uno dei fondatori della Actor's Company. Molte anche le sue apparizioni in produzioni televisive e cinematografiche, più frequenti nel corso degli anni '90. Tra le sue memorabili interpretazioni per il grande schermo: il regista degli anni '30 James Whale in "Demoni e dei" (1999, di Bill Condon), che gli vale la candidatura all'Oscar come miglior attore protagonista, il perfido 'Magneto' in "X-Men" e "X-Men 2" (2000 e 2003) di Bryan Singer e il mago 'Gandalf' nella trilogia de "Il Signore degli anelli" ("La compagnia dell'anello", 2001; "Le due torri", 2002; "Il ritorno del re", 2003) di Peter Jackson, che gli è valso la candidatura all'Oscar 2002 come miglior attore non protagonista. Nel 1988 ha dichiarato pubblicamente la sua omosessualità e da allora è un fervido sostenitore della causa per i diritti civili degli omosessuali. Molti i riconoscimenti ottenuti in patria e all'estero, tra cui il titolo di 'Commander of the British Empire' conferitogli dalla Regina Elisabetta nel 1979, seguito dall'ordine di Cavaliere delle Arti nel 1990. Attualmente risiede nel quartiere Limehouse di Londra con il suo compagno Sean Mathias (regista e produttore del film "Bent", 1997, in cui ha recitato anche McKellen).

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy