La madre del Piede di Dio

Rosaria Russo nell'esordio di Luigi Sardiello: "Il calcio è come la recitazione: talento e sacrifici". Dal 28 agosto in sala
24 Luglio 2009
La madre del Piede di Dio

Rosaria Russo, giovane attrice di origine siciliana, è protagonista accanto a Emilio Solfrizzi di Piede di Dio, opera prima del regista Luigi Sardiello. Ambientato in Puglia, l’esordio vede la Russo nelle vesti di una ragazza madre, con un bambino molto speciale: Piede di Dio sarà nelle nostre sale dal 28 agosto con Achab Film.
Come ci si sente ad essere la madre del “Piede di Dio”?
Ogni madre è istintivamente portata a protegger eil proprio figlio e nel Piede di Dio questo aspetto è accentuato nella figura di Benedetta, mamma di un bambino con dei problemi. Da madre di Elia, ci si sente ancora più responsabili, perchè il ragazzo è piu fragilenei confronti di un mondo affascinante ma anche competitivo come quello del calcio, di cui lui conosce solo gli aspetti ludici.Il calcio e la recitazione: due sogni analoghi?
In entrambi i casi, prima di tutto ci vuole il talento, ma poi bisogna essere disponibili a fare delle rinunce: studiare (allenarsi) molto, essere determinati e pazienti, per raggiungere dei buoni obiettivi e, magari, il successo.Qual è il tuo rapporto con lo sport?
Ne faccio poco pochissimo. Mi piace andare a cavallo, ma in questo momento non mi capita spesso. In generale non seguo lo sport in tv, ma la storia del calcio italiano mi ha sempre appassionato.Progetti futuri?
Sto girando la serie Narcotici per la regia di Michele Soavi, in cui sono Patrizia la donna del boss, e la nuova serie di Don Matteo. Dopo l’estate, tornerò sul set di Ho sposato uno sbirro e andrò a San Francisco per la presentazione del Piede di Dio.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy