Io, musa di Pieraccioni

Il regista punta sulla sedicenne Giulia Goretti: "Mi ha scelto per la mia grinta" dice l'attrice
7 Luglio 2005
Io, musa di Pieraccioni
Giulia Goretti

“Una ragazza determinata e grintosa, decisa a perseguire i suoi obiettivi fino in fondo”. Giulia Elettra Gorietti parla del suo personaggio in Ti amo in tutte le lingue del mondo, il nuovo film, in questi giorni in lavorazione a Pistoia, diretto e interpretato da Leonardo Pieraccioni. La 16enne romana, per la prima volta sul grande schermo in un ruolo di protagonista, veste i panni di Paolina, una studentessa innamorata del suo professore di educazione fisica Gilberto (Pieraccioni). Per tentare di conquistarlo, la teenager gli invia ogni giorno un biglietto con la scritta “ti amo” in tutte le lingue possibili, dal malese al pakistano. “Paolina ha carattere – dice l’attrice – è molto decisa nelle sue idee, proprio come me. È per questo motivo che amo molto questo personaggio, che rispecchia così tanto il mio temperamento”. Prima di iniziare le riprese, il regista fiorentino aveva precisato che, come protagonista del suo film, desiderava un’attrice emergente brava, ma non troppo famosa. E così la scelta è caduta sulla Gorietti, che finora ha sempre interpretato ruoli minori. Nel 2003 l’avevamo vista al fianco di Alice Teghil in Caterina va in città di Paolo Virzì e l’anno successivo in Tre metri sopra il cielo di Luca Lucini. Giulia vive a Roma e ha appena terminato il terzo anno del liceo scientifico. Ha cominciato a recitare a 13 anni, come lei stessa racconta: “Ho deciso di fare cinema tre anni fa per passione – racconta -. Sono l’unica nella mia famiglia ad avere questo tipo di aspirazione. All’inizio ho fatto vari provini, poi mi sono capitate le prime opportunità, finché mi ha chiamato Pieraccioni”. “Questa è la parte più difficile che mi è capitata finora – continua  la Gorietti – perché è comica e drammatica nello stesso tempo. Il film è divertente, ma l’amore della studentessa per il suo insegnate è forte e vero. Ed è anche il ruolo più importante che abbia mai fatto, per di più al fianco di un grande attore come Leonardo”. Co-protagonsita femminile di Ti amo in tutte li lingue del mondo è la spagnola Marjo Berasategui, già regina delle passerelle, divenuta poi celebre tra il pubblico italiano come inviata del programma Fuego e come ballerina del videoclip di Vasco Rossi Rewind. Con Marjo mi trovo benissimo – ha detto Giulia – è un’attrice molto brava e una persona particolarmente dolce e materna”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy