Il weekend al cinema

Donne, è arrivato Magic Mike: con Allen secondo Woody, I bambini della Biel e la scuola di Piccioni
21 Settembre 2012
Il weekend al cinema
Woody

Ricchissimo di novità questo weekend al cinema, il penultimo di settembre. Ce n’é per tutti i gusti: se siete donne e siete stufe di un cinema maschilista, contenitore di corpi di avvenenti ragazze, Magic Mike è il film che fa per voi. Era dai tempi di Full Monty (1997) che non si vedeva un gruppo di scatenati spogliarellisti, tutti maschi, pronti a soddisfare ogni desiderio femminile. Una sorta di omaggio perverso al sogno americano. Attenti alla performance di Channing Tatum (è il Magic Mike del titolo), Alex Pettyfer e Matthew McConaughey. Ma la firma, diabolica, è quella di Steven Soderbergh. Probabile un sequel. E a proposito di sogno americano, che dire di quello realizzato da Woody Allen? E’ diventato un gigante, nonostante il suo fisico gracilino e l’aria del nerd fossero tutto l’opposto di quello strapotere fisico che un certo immaginario machista tende a foraggiare come modello di successo. Come è avvenuto tutto questo? Lo racconta lui stesso nel bel documentario – Woody – che Robert B. Weide gli ha dedicato. Per i fan e non solo.
Per chi va alla ricerca delle emozioni forti in arrivo dagli States due thriller: I bambini di Cold Rock, approdo della traversata oltreoceano del francese Pascal Laugier, già autore dell’acclamato Martyrs, è una brutta storia di bambini rapiti per mano di un misterioso “uomo alto”, vera e propria leggenda in una depressa cittadina sperduta tra le montagne americane. Il mistero è un rompicapo per gli inquirenti finché l’ennesimo sequestro, avvenuto stavolta a danno di un’indomita Jessica Biel, non farà luce sul mistero. Più fantasiosa la trama di The Words, non fosse altro che al centro c’è un romanziere di successo “costretto” a svelare l’autentico significato del suo ultimo bestseller, The Words appunto. Che racconta il libro? La storia del folgorante esordio letterario di Rory Jansen (Bradley Cooper), della sua mogliettina devota (Zoe Saldana) e del vero autore di quel romanzo. Della serie: letteratura che fa accapponare la pelle.
Brividi dovrebbe provocare anche la disinvolta campagna elettorale di due rivali in corsa per un posto al Congresso in Candidato a sorpresa: l’onorevole di lungo corso, Cam Brady (Will Ferrell) e l’utile idiota Marty Huggins (Zach Galifianakis), il primo democratico, il secondo repubblicano. Dettagli. L’uno e l’altro appartengono piuttosto a una razza politica bipartisan, quella dei pagliacci, il cui unico programma – ovviamente – è quello di far ridere più gente possibile.
Chiudiamo con due novità italiane: Il rosso e il blu, nuova fatica di Giuseppe Piccioni, che adatta il libro-verità di Marco Lodoli per un’inquisitoria sulla scuola italiana nella forma di una commedia d’autore. Con Riccardo Scamarcio, Roberto Herlitzka e Margherita Buy. Infine si ride sullo stalking in Una donna per la vita, dove Sabrina Impacciatore dà il tormento a Maurizio Casagrande (qui anche regista) da quando quest’ultimo si è sbarazzato di lei e invaghito della più giovane e bella Margareth Madè.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy