Fine pen(n)a mai

Gli abbracci spezzati tra il cinema italiano e il pubblico, l'anemia di Pattinson e Pancho Amelio: dalle stalle alle starlette...
18 Dicembre 2009
Fine pen(n)a mai

Visioni forzate e indulti critici
Gli abbracci spezzati: quelli tra il cinema italiano e il pubblico. Ossa rotte per La prima linea (300mila euro nel primo weekend), trauma cranico per Marpiccolo e Alza la testa (132 e 163mila in tre settimane), lacero-contuso Good Morning Aman (50 mila in due settimane). #### Fahrenheit Michael Moore. Flop al botteghino e fuori dagli Oscar: i conti in rosso di Capitalism. #### “Kusturica mi vuole nel suo nuovo film”: Gianni Amelio potrebbe affiancare Johnny Depp in Pancho Villa. Da Così ridevano a così rideremo… #### “Noi italiani abbiamo impestato il mondo”: Ennio Fantastichini dice La cosa giusta, ma con il film sbagliato. #### Non c’è pace per la Lega: dopo il glabro Barbarossa, Checco Zalone trasforma in pipì l’acqua del Po e… Alberto da Giussano in Power Ranger!
Almost (in)famous: dalle stalle alle starlette
Forse sarò completamente inutile, ma non posso perdere un’occasione del genere”: confessa Carla Bruni. No, non sta parlando di Sarkozy, ma del nuovo film di Woody Allen. STOP “Altro che pancione finto, alla fine sono rimasta incinta davvero”: Tiro mancino per la Claudia Gerini di Meno male che ci sei. STOP Micaela Ramazzotti: “Mi piaceva molto l’idea di interpretare una nevrotica, finalmente single”. Ce n’è per tutti, soprattutto per il suo Paolo Virzì. STOP “Mi sono lamentato della mia vita per due ore, lei mi ha presentato il conto e non si è più fatta vedere”: Robert Pattinson a cena con una fan spagnola. Anemia mediterranea?

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy