Cronenberg, no ad Animal Rescue

Il regista canadese non dirigerà l'adattamento del racconto di Lehane. In lizza ci sono ora Payne e Clooney
13 Dicembre 2011
Cronenberg, no ad Animal Rescue

Fuori i secondi. E’ il caso di dirlo parlando di Animal Rescue, ennesimo adattamento cinematografico da un’opera di Dennis Lehane (che al cinema ha già donato Mystic River, Gone Baby Gone, Shutter Island). David Cronenberg, che sembrava in un primo momento destinato alla regia ha gentilmente declinato l’invito. Il regista canadese – scrive Twitch – è “full”, troppi impegni. Dopo Cosmopolis (da Don DeLillo), lo attendono al varco il sequel de La Mosca, quello de La promessa dell’assassino e As She Climbed Across the Table, dal libro di Jonathan Lethem.
Chi dirigerà dunque Animal Rescue, il racconto tratto dalla raccolta Boston Noir? Circolano due nomi, ambedue suggestivi: Alexander Payne e George Clooney, curiosamente in competizione dopo la felice collaborazione (il primo in regia, il secondo da protagonista) in The Descendants. Clooney sembra in vantaggio, non avendo all’orizzonte nuovi progetti (Payne invece ha già dichiarato di voler girare un road movie, Nebraska). La partita resta però quanto mai aperta.
Animal Rescue è incentrato sul caso di un omicidio commesso da un pitbull sfuggito ai suoi padroni.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy