Comedians in sala il 10 giugno

Lo annuncia il regista Gabriele Salvatores in un video alle Giornate di Cinema "Reload": "Felice di mettere a disposizione dell'esercizio il mio ultimo film, sperando possa tenervi compagnia tutta l'estate"
Comedians in sala il 10 giugno

“Ho una grande voglia e speranza di tornare il prima possibile in sala, anche per questo sono molto felice di mettere a disposizione dell’esercizio il mio ultimo film, Comedians, da giovedì 10 giugno, e spero vi terrà compagnia per tutta l’estate”.

Lo annuncia il regista Gabriele Salvatores, in un video passato durante il convegno organizzato dalle Giornate di Cinema “Reload”, dopo l’intervento di Luigi Lonigro, Presidente Nazionale dei Distributori ANICA, intervenuto auspicando una “road map certa relativa alle riaperture, con date comunicate per tempo che possano consentire una ripartenza industriale, pensata, in modo da poter mettere in piedi un’offerta che consentisse anche all’esercizio di ripartire nel miglior modo possibile”.

Proprio l’esercizio, attraverso Mario Lorini – Presidente ANEC – torna sul recente nuovo decreto finestre firmato dal Ministro Franceschini, che prevede solamente 30 giorni tra l’uscita in sala di un film e la successiva distribuzione televisiva o su piattaforma: “Decisione che ha creato una reazione molto avversa nel comparto. Le sale cercano di riaprire e lo fanno programmando i film che sono disponibili: pochi titoli sono annunciati da maggio ad agosto. Il nuovo decreto avrebbe avuto senso se i nuovi film italiani fossero già disponibili, pertanto la proposta che facciamo è quella di lavorare insieme, per trovare le condizioni affinché il cinema italiano faccia la propria parte: questa windows ridotta limitiamola alla fine dell’estate così da togliere qualsiasi dubbio perché ci sia una ripartenza vera”.

Presente anche Francesco Rutelli – Presidente ANICA, in collegamento Francesca Cima – Presidente Sezione Produttori ANICA e il ministro Dario Franceschini, che ha parlato di “battaglia comune, non rappresento la vostra controparte: abbiamo alle spalle mesi difficilissimi, probabilmente ci aspettano mesi migliori. Cambieranno molte cose, è ovvio, siamo così sicuri che piattaforme e sale siano così in competizione? La sfida principale è quella di allargare la platea: può darsi che si arriverà ad un momento in cui un film verrà lanciato prima in piattaforma, magari per un giorno, e poi portato in sala”.

Proprio in merito alle sale, il ministro svela che si sta ragionando su incentivi per gli esercenti che decidono di riaprire: “Tutte le attività vanno aiutate, però ci sono alcuni settori che hanno un valore sociale, aiutare a tenere aperta una libreria, o una sala cinematografica, giustifica un intervento da parte dello stato perché c’è un valore sociale, aggregativo. E questo a prescindere dall’emergenza”.

Sul decreto finestre, “mi sono preso la responsabilità ragionando su un equilibrio transitorio, quello dei 30 giorni, per diminuire quel differenziale tra film italiani e non che è troppo forte. Ma è una misura transitoria che sono pronto a rivedere: fate un accordo tra tutte le parti sulle finestre, esercenti, distributori, produttori, io lo sottoscrivo e lo faccio diventare un decreto ministeriale”.

Sul coprifuoco, poi, altro argomento “caldo” per quello che riguarda le richieste dell’esercizio che con il limite attuale perde almeno uno spettacolo, il ministro spiega: “Ovviamente a metà maggio verificheremo l’andamento dei contagi, se i dati andranno bene si potrà andare ad una modifica di quelle regole che naturalmente non dipendono da me”.

Per quanto riguarda Comedians, è una riflessione sul senso stesso della comicità nel nostro tempo, affrontando temi di assoluta attualità. Il film è fedelmente tratto dalla celebre pièce teatrale di Trevor Griffiths, opera premiatissima alla fine degli anni Settanta.
Sei aspiranti comici stanchi della mediocrità delle loro vite, al termine di un corso serale di stand-up si preparano ad affrontare la prima esibizione in un club. Tra il pubblico c’è anche un esaminatore, che sceglierà uno di loro per un programma televisivo.
Per tutti è la grande occasione per cambiare vita, per alcuni forse è l’ultima. Le esibizioni iniziano e ogni comico sale sul palco con un grande dilemma: rispettare gli insegnamenti del proprio maestro, devoto a una comicità intelligente e senza compromessi o stravolgere il proprio numero per assecondare il gusto molto meno raffinato dell’esaminatore? O forse cercare una terza strada, di assoluta originalità?
Nel cast la coppia comica Ale e Franz, Natalino Balasso, Marco Bonadei, Walter Leonardi, Giulio Pranno, Vincenzo Zampa e con la partecipazione straordinaria di Christian De Sica.
Ha detto Gabriele Salvatores, intervenuto con un videomessaggio alle Giornate Professionali di Cinema “Reload”: “Stavo preparando le valigie perché dovevo partire… quando ho ricevuto una bellissima proposta da Paolo del Brocco, Luigi Lonigro e Indiana Production, una di quelle proposte che come si dice in un film famoso: ‘non si possono assolutamente rifiutare’. Come tutti voi ho la voglia e la speranza di ritornare il prima possibile in sala a vedere i film sul grande schermo. Per me le sale sono l’anima del cinema ed ecco perché sono molto felice di mettere a disposizione delle sale, del pubblico e del progetto di ripartenza, giustamente tanto sostenuto dal Ministro Franceschini, il mio ultimo film, girato in piena pandemia. Il film si chiama Comedians, comici. Ci recitano Christian De Sica, Ale e Franz, Natalino Balasso e altri attori bravissimi che presto diventeranno famosi, anche se ora non li conoscete. Vi comunico con gioia quindi, che il mio film sarà in sala da giovedì 10 giugno e spero vi terrà compagnia per tutta l’estate. Sono molto, molto felice. Buon cinema a tutti, e buona visione.”
Marco Cohen (Indiana Production) dichiara: “Quando girammo questo film in piena pandemia, pensavo quanto fosse grande il privilegio di riuscire a lavorare e di mantenere il lavoro anche in periodi così terribili.
Tutto il comparto italiano del nostro settore ha dato prova di grande resilienza. Per questo motivo è doveroso ringraziare tutte le donne e gli uomini che in momenti così difficili con passione e coraggio hanno voluto lavorare con noi. Oggi abbiamo il grande privilegio di poter ritornare, come Indiana Production, a condividere i nostri film con il pubblico al cinema, ed è bello che ad accompagnarci sia un Premio Oscar italiano come Gabriele Salvatores”.
“La decisione di uscire con l’ultimo lavoro di uno dei nostri autori più cari è un segnale forte di comprensione delle esigenze del mercato e delle difficoltà che stanno vivendo gli esercenti cinematografici – dice Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema. Dopo aver tenuto fermi quasi tutti i titoli del nostro listino, siamo fiduciosi che l’uscita di Comedians di Gabriele Salvatores rappresenti una grande opportunità per ricostruire a breve il rapporto interrotto con il pubblico, trattandosi di uno dei film italiani più attesi.
Ringraziando Gabriele Salvatores per la disponibilità, noi di Rai Cinema e 01 Distribution con Indiana productions, sposiamo in pieno il piano per la ripartenza e siamo al fianco degli esercenti cinematografici italiani in questo momento duro ma decisivo per il futuro della nostra industria.”
“Non esiste soddisfazione maggiore per un distributore cinematografico che ricevere la massima fiducia da produttori e registi, soprattutto in occasione di proposte sfidanti e dal risultato non scontato – aggiunge Luigi Lonigro, direttore di 01Distribuiton e presidente dei Distributori cinematografici. Il mercato ha bisogno di grandi film per ripartire nel tempo più breve possibile e credo che il segnale da parte di Rai Cinema e 01 che arriva agli esercenti in questo momento è forte e chiaro”

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy