UNA VITA VENDUTA

ITALIA - 1976
Membri della legione fascista "Dio lo vuole", i siciliani Michele e Luigi Ventura si conoscono a Malaga e fanno amicizia nel corso delle azioni controrivoluzionarie 1936-39 che, passando per Guadalajara ove provano il sapore della sconfitta, li portano verso la conquista di Madrid. Diversi d'animo, i due sono stati anche guidati da ragioni assai diverse nel reclutarsi: Michele, miserabile caruso, non vuole tornare alla miniera di zolfo e, combattendo, intende mettere da parte i soldi per l'acquisto di un campicello da coltivare "senza più baciare le mani a nessuno"; Luigi, "schedato" dopo tre tentativi di espatrio clandestino, blatera da "rosso", ma in realtà aspira soltanto a trovare il modo di raggiungere l'America ove ha famiglia. Mentre nel corso della guerra Michele apre gli occhi sugli orrori dello scontro fratricida e recupera un minimo di coscienza, Luigi passa dall'opportunismo al collaborazionismo vigliacco e cinico. Quando Michele si ribellerà al comando disumano di un gerarchetto, Luigi farà parte del plotone d'esecuzione che ucciderà l'amico insieme a tre rossi arresisi con la sicurezza di avere salva la vita.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: GUERRA
  • Specifiche tecniche: VISTAVISION COLORE
  • Tratto da: L'ANTIMONIO DI LEONARDO SCIASCIA
  • Produzione: COMMA 9
  • Distribuzione: ITAL NOLEGGIO CINEMATOGRAFICO - GOLDEN VIDEO

NOTE

LA DURATA DELL'EDIZIONE VIDEO E' DI 90'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy