UN CORPO DA POSSEDERE

HELLE'

FRANCIA - 1972
UN CORPO DA POSSEDERE
Fabrice, prossimo studente in medicina, fa ritorno a casa, nell'alta Savoia, dove la madre vedova e il giovane prof. Francois trascinano ormai stancamente un loro consorzio finanziario e sentimentale. Il fratello maggiore Julien ha riportato dal Vietnam (siamo nel 1951) il sistema nervoso distrutto e la diarrea. In una casa vicina due vecchi spiritisti, tra una seduta e l'altra al tavolino che "parla" grazie a un banale trucco, si occupano più a impedire che a favorire la riabilitazione di una ragazza muta e ritardata, Ellé, orfana dalla nascita, vittima dall'età di tredici anni di ogni maschio. Nasce una simpatia, che diventerà amore, fra Ellé, che impara a parlare, e Fabrice, invano ostacolata da Julien che perciò si suicida. Intanto, fra gelosie, freddezze e finzioni, ha fine la relazione di Francois con la madre di Fabrice, che si dedica a consolarla affettuosamente. Ellé, ritenendosi abbandonata, entra in chiesa dove alterna pianti disperati a lacrime di gioia.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA KODAKCOLOR
  • Tratto da: RACCONTO DI ROGER VADIM.
  • Produzione: FILMSONOR MARCEAUX PARADOX PRODUCTION (PARIS)
  • Distribuzione: REGIONALE
  • Vietato 18
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy