SUSANNA TUTTA PANNA

ITALIA - 1957
Una pasticceria di Milano è rinomata per una torta chiamata "Susanna tutta panna", che costituisce una specialità della ditta. La ricetta della torta è un segreto, che viene tramandato di generazione in generazione, solo in linea femminile. La giovane e bella Susanna, ultima depositaria del segreto, è fidanzata ad un giovane, che lavora nella pasticceria e la affligge con la sua gelosia. Nel negozio è impiegato anche un altro giovane, un certo Arturo, che cerca di venire in possesso della famosa ricetta nell'interesse di un grande industriale dolciario. Un giorno Susanna, per dare una prova d'amore al suo fidanzato Alberto, scrive la ricetta su di un foglietto, che unisce alla torta destinata appunto ad Alberto. Questi scorge la fidanzata mentre mette a posto il biglietto e, accecato dalla gelosia, pensa che si tratti di una missiva amorosa ch'ella invia ad un segreto amante. Il caso vuole che la torta destinata ad Alberto sia confusa con altre, che devono essere recapitate a vari clienti. Alberto si mette alla ricerca della torta col biglietto, seguendo l'itinerario percorso poc'anzi dal fattorino. Susanna, essendosi accorta che nella torta messa da parte per Alberto non c'è il biglietto, cerca a sua volta di rintracciare le torte già consegnate, per trovare quella, cui è stato unito il biglietto. Da parte sua, Arturo spera di poter carpire il famoso segreto, mettendo le mani sulle varie torte prima di Susanna. Dopo molte peregrinazioni, il biglietto viene trovato da Alberto, che comprende il gesto della fidanzata, alla quale chiede perdono per la sua infondata gelosia.

CAST

CRITICA

"(...) Il film non è gran cosa, anche se non manca di discrete risorse comiche (...)". (A. Albertazzi, "Intermezzo", 18, 30/9/1957).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy