LICENZA PREMIO

ITALIA - 1951
LICENZA PREMIO
Due soldati di cavalleria, Domenico, napoletano, e Pinozzo, piemontese, sono inviati in missione speciale: devono condurre a Roma una cavalla del loro tenente, che parteciperà al concorso ippico internazionale. Durante il viaggio la cavalla viene loro rubata dagli zingari. Per recuperarla, Domenico, avendo saputo che nel campo degli zingari s'aspetta l'arrivo d'un ragguardevole gitano, che deve sposare la graziosa figlia del capo, decide di trar profitto dalla circostanza. Presentatosi in vesti zingaresche, viene creduto l'atteso sposo: cui verrà offerto in dono un cavallo. Dopo il sommario rito, Domenico apprende però che la preziosa cavalla, rubata dagli zingari, è stata venduta ad un conte. Dopo molti contrattempi i due riescono a ricuperare il nobile quadrupede; ma non possono proseguire il viaggio, essendo stato sottratto loro il camion. Attraverso altre disavventure che li mettono a contatto con un pazzo, i due riescono ad impadronirsi d'un automezzo con rimorchio, sul quale giungono a Roma. In seguito ad un equivoco, la cavalla condotta in Piazza di Siena, verrà montata da Pinozzo, che rivelando insospettate doti di cavallerizzo, vincerà il primo premio. Così Pinozzo avrà la licenza, mentre a Domenico toccheranno vari giorni di rigore.
  • Durata: 90'
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Produzione: RAFFAELE COLAMONICI E UMBERTO MONTESI PER C.M. PROD. FILMS
  • Distribuzione: COLAMONICI MONTESI - REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy